Il Milan tra malumori e mercato

Il malcontento dei tifosi per la cessione di Ibrahimovic e Thiago Silva al Paris Saint Germain è riuscito a toccare anche l’ad Galliani che martedì al suo arrivo negli uffici della Lega ha preferito evitare le domande dei giornalisti presenti sulle ultime partenze illustri.

DAMIAO

Anche perché Galliani è già al lavoro per reperire il sostituto di Ibrahimovic. I nomi son sempre quelli: Dzeko, Tevez e Leandro Damiao. Dopo le 17:30, in via Turati, è arrivato il procuratore di quest’ultimo, per un colloquio con l’amministratore delegato milanista. Al termine della chiacchierata, alle 19, lo stesso agente ha dichiarato che al suo assistito piacerebbe entrare a far parte della rosa del club più titolato al mondo.
DZEKO
Sead Susic, manager di Dzeko, ha rilasciato dichiarazioni come queste: “L’arrivo del giocatore al Milan è molto più che possibile, a lui piace il campionato italiano. I contatti ci sono stati e proseguono ancora, raccogliere l’eredità d’un centravanti come Ibra non lo spaventa. Se dovessi dare una percentuale, direi che siamo intorno al 70%”. La smentita ufficiale del calciatore è già arrivata tramite il suo sito: mossa tattica o disinteresse?

TEVEZ

Carlitos è il preferito di Galliani: l’amore è sbocciato a gennaio, quando l’affare era già praticamente concluso, poi però il mancato approdo di Pato al PSG ha bloccato tutto. Tevez è una punta di movimento, fa gioco e garantisce molti gol. Gli ostacoli sono rappresentati dal costo del cartellino (più di 20 milioni) e l’ingaggio, superiore ai 6.

 

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it