Serie B: tutte le operazioni degli ultimi giorni

Una sfilza di ufficialità nel lunedì fin qui più caldo dell’intera estate. Il Bari rinnova il prestito di Eugenio Lamanna tra i pali e per il suo centrocampo punta su Francesco Fedato, classe 92, di proprietà del Catania ma reduce da una grande stagione a Lucca.

Il Cittadella preleva in prestito dall’Inter Cristiano Biraghi, terzino sinistro 20enne, nello scorso anno tra le fila della Juve Stabia. L’Empoli, al contrario, si disfa del centravanti Salvatore Caturano. Per lui c’è la Paganese. Il Lecce decide di rinnovare il contratto a Davide Petrachi, 26 anni trascorsi tutti in giallorosso: per il momento è il vice portiere, qualora Benassi dovesse partire si giocherebbe una maglia da titolare.

Doppio colpo della Pro Vercelli: da Spezia arriva Giacomo Casoli, classe 88, motorino di centrocampo; per l’attacco di Braghin c’è invece Gianmarco Zigoni, figlio d’arte che arriva in Piemonte in prestito con diritto di riscatto. A Sassuolo è ufficiale l’arrivo di Paolo Frascatore, 20 anni, terzino sinistro della Roma. Anche in questo caso la formula è identica.

Il mercato dello Spezia non finisce di stupire e, nonostante il ds Nelso Ricci avesse dichiarato di volersi fermare per un po’, Michele Serena potrà godersi le prestazioni di Thomas Pichlmann, esperto ariete austriaco del 1981. Arriva dal Verona.La Ternana puntella la difesa grazie all’ingaggio di Maurizio Lauro, il quale abbandona Cesena dopo sei anni di soddisfazioni.

A Lauro potrebbe ben presto essere affiancato Hugo Mareco, che non ha perso le speranze di ritornare a Verona ma su cui il club umbro è sempre vigile.

Christian Terlizzi non ha ancora sciolto le riserve sul suo futuro: il Varese vorrebbe riconfermarlo ma valuta già la posizione di Angelo Rea, trentatreenne, pupillo di Fabrizio Castori.

La Regginasi è stufata dei tentennamenti di Vlada Avramov, secondo portiere nel Cagliari ma poco propenso a lasciare la Sardegna.LilloFoti potrebbe presto rompere gli indugi e tentare l’assalto decisivo per Enrico Guarna, dell’Ascoli. A quel punto i marchigiani sarebbero i favoriti nella corsa a Nicola Leali, il giovane estremo difensore della Juventus che tanto piace al Crotone.

Ma Silva, nell’attesa di Leali, può benissimo consolarsi con i colpi effettuati in attacco: manca davvero poco, infatti, per l’arrivo di Reginaldo. Il brasiliano andrà a sostituire Papa Waigo, pronto a sbarcare negli Emirati Arabi per la felicità di Walter Zenga.

Panagiotis Koné è uno dei pezzi attraverso cui le casse del Brescia potrebbero respirare. Il greco, però, non ha escluso una sua permanenza in terra lombarda: tutto dipende dal progetto con il quale il presidente Corioni si presenterà. L’alternativa già pronta è Ragatzu del Cagliari.

Il Cittadella cerca rinforzi per il suo attacco e valuta il croato Sasa Bjelanovic, richiesto in patria dal Rjeka ma voglioso di restare in Italia. Al ds granata Marchetti non dispiace neanche Emanuele Berrettoni, un altro calciatore in uscita da un Verona che ha intenzione di rivoluzionare il reparto offensivo. Il pressing su Fernando Sforzini rimane forte, nel frattempo si stringe per Andrea Cocco dell’Albinoleffe.

Il Grosseto sfida il Varese: l’obiettivo è Arturo Lupoli. I maremmani partono indietro nella corsa all’ex talento dell’Arsenal, il quale in Lombardia ritroverebbe un allenatore che ha sempre creduto in lui.

Grandi manovre a Lanciano: è fatta per Emanuele Testardi, 21 anni, attaccante che arriverà in prestito dalla Sampdoria; Salvatore Foti e Rachid Arma si candidano per seguirlo.

Alessio Secco, nuovo direttore generale del Modena, sta provando in tutti i modi a convincere Adrian Ricchiuti, trequartista dai piedi raffinati che potrebbe infiammare il Braglia. Ricchiuti è in uscita dal Catania, perciò dalle stanze canarine trapela un certo ottimismo circa la buona riuscita della trattativa.

Alla Reggina piace Raimondi, nell’ultima stagione a Castellammare di Stabia ma di proprietà del Padova. Gli euganei presentano il giovane De Vitis e preparano gli ultimi tasselli per il reparto difensivo. Il Novara getta uno sguardo in Francia: il ds Giarretta si è dichiarato un profondo estimatore di Yannis Salisbur, fantasista del Boulogne.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.