Thiago Scuro: “Ecco perché Paulinho ha detto no all’Inter…”

Intervistato in esclusiva da FcInterNews.it, il procuratore di Paulinho Thiago Scuro, spiega i motivi che hanno spinto il centrocampista a respingere definitivamente la corte dell’Inter e ha rinnovare il suo contratto con il Corinthians.

Il trasferimento sembrava ormai a un passo ma, come spiega l’agente del giocatore, le motivazioni del centrocampista andavano in un’altra direzione: “Iniziamo col dire che Paulinho aveva offerte da diverse società, non c’era solo l’Inter. Quella dell’Inter è stata l’ultima, quella che ha sedotto Paulinho più di tutte. Perché parliamo dell’Inter, uno dei maggiori club al mondo, una società enorme per quella che è la sua importanza. Ma dei fattori familiari e il desiderio di giocare la Copa Libertadores e il Mondiale per Club lo hanno spinto a non accettare subito l’offerta dell’Inter. Il Corinthians, da parte sua, ha fatto una proposta importante e Paulinho era combattuto; posso dirvi che la proposta del Timao era molto vicina a quella dell’Inter. Una differenza economicamente minima, ma il fattore Mondiale e il fattore famiglia hanno spinto Paulinho a dire no alla società nerazzurra“.

Non è un addio ma un arrivederci: “Vi posso dire che rinviamo di un anno il desiderio di Paulinho di volare in Europa. Perché Paulinho sì, vuole l’Europa, ma insieme al Corinthians, all’Audax e alla BMG (altre proprietarie del cartellino, ndr) di comune accordo. Diciamo che potrebbe lasciare il Corinthians dopo la Libertadores del 2013. La relazione con l’Inter è sempre stata molto onesta e trasparente. La società nerazzurra ha valorizzato tantissimo Paulinho, è stato gratificante. Adesso, però, il ragazzo pensa al sogno di giocare la Confederations Cup, il Mondiale per Club, il Mondiale del 2014, la Libertadores stessa e le altre competizioni. Anche perché il Brasile vive un momento davvero unico sotto l’aspetto economico e questo spinge i giocatori a fare uno sforzo e restare“.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.