Raiola frena su PSG-Ibra: “Vicini come America e Cina”

L’agente di Zlatan Ibrahimovic, Mino Raiola questa mattina ha allontanato le voci di accordo ormai raggiunto fra il suo assistito e il Paris Saint Germain di Leonardo e Ancelotti, dicendo che le parti sono ancora molto distanti.

“Tutto ok con il PSG? In Italia tendete ad inventarvi le cose. – si legge su Milannews.it – Siamo molto lontani, anzi diciamo che siamo vicini come l’America e la Cina. Oggi vedrò Leonardo, ma non né ho molta voglia”, ha spiegato Raiola ai giornalisti cercando così di forzare la mano alla dirigenza parigina. Il club transalpino offre infatti un contratto da 9 milioni di euro per 4 stagioni, cifra che non accontenta Ibra, che a Milano ne guadagna 12 l’anno. Lo svedese vorrebbe infatti un triennale da 15 milioni a stagione, cifra troppo alta per il PSG.

L’accordo potrebbe trovarsi a metà strada. Lo stesso Raiola ai microfoni de ‘La Gazzetta dello Sport’ è infatti apparso più morbido dopo la prima uscita ammettendo che: “Il Psg con Zlatan sta acquistando il numero uno”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.