Trattativa saltata: Astori non va in Russia

L’affare era chiuso, era tutto pronto anche per la partenza di Davide Astori verso la Russia, direzione Spartak Mosca, ma all’ultimo secondo è saltato tutto.

Come ha riportato Gianluca Di Marzio a Sky Sport, il presidente Cellino ha infatti bloccato la partenza di Astori. Secondo il noto esperto di mercato, “sono sorte delle improvvise complicazioni nella trattativa” che era stata chiusa sulla base di 12,5 milioni al Cagliari e contratto di 4 anni per 2 milioni a stagione per il difensore. Il patron rossoblu ha fatto retromarcia e i dirigenti dello Spartak stanno lasciando Milano infuriati.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it