Verratti-PSG, Sebastiani: “Dipende tutto dal giocatore”

20:00 – Secondo Sky Sport, per il trasferimento di Marco Verratti al Paris Saint-Germain bisogna capire qual è la volontà del giocatore. Come ha riferito il presidente del club abruzzese alla tv di Murdoch, “la trattativa con la dirigenza francese è appena iniziata, l’incontro è andato bene, e potrebbe essercene un altro nei prossimi giorni. Tutto però dipenderà dal giocatore, e se troverà un accordo con il PSG”.

18:35 – Clamorosa frenata per quanto riguarda Marco Verratti al Paris Saint-Germain: secondo quanto riportato dall’Ansa, dopo cinque ore di colloquio tra Leonardo e Delli Carri non si sarebbe arrivati a un accordo sul trasferimento del talento pescarese alla squadra transalpina. Anzi, i vertici del club abruzzese avrebbero addirittura parlato semplicemente di “un primo incontro interlocutorio”, riferendosi al summit svoltosi in queste ore con la dirigenza del PSG, con il presidente dei delfini, Sebastiani, che avrebbe precisato: “Verratti ha ancora un contratto di quattro anni con il Pescara”, sottolineando dunque che non sussiste alcun tipo di necessità a cedere Verratti nell’immediato. Inoltre, il ds del Pescara, Delli Carri, ha rivelato a Sky che “il Paris Saint-Germain non ha avanzato nessun tipo di offerta”.

13:30 – “Verratti è del PSG”: la notizia è stata data in anteprima pochi minuti fa dalla redazione sportiva di Mediaset, da “Studio Sport“: Marco Verratti è un nuovo giocatore del Paris Saint Germain. La delegazione del Pescara, con la presenza del diesse Delli Carri, ha chiuso poco fa l’affare con la formazione parigina di Carlo Ancelotti che ha voluto a tutti i costi quello che viene considerato da tutti l’erede di Andrea Pirlo. Trattativa conclusa sulla base di 14 milioni di Euro da versare nelle casse della società abruzzese (12 + 2 di bonus). Al calciatore, invece, un contratto quinquennale da 1,5 milioni a stagione. Un’offerta irrinunciabile lontanissima dagli interessamenti di Juventus e Napoli. Si attendono le ufficialità e la firma del regista ma ormai sembra fatta: l’Italia perde una grande promessa del calcio nostrano, strappato dagli sceicchi e dal campionato francese.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it