30 anni da quel fantastico Italia-Brasile 3-2…

Chi ama non dimentica“. No, non è la frase che i tifosi del Napoli hanno dedicato a Diego Armando Maradona, ma la riprendiamo volentieri per ricordare una delle partite più entusiasmanti della storia della nostra Nazionale.

Era il lontano 5 luglio 1982, eravamo costretti a vincere al “Sarrià” di Barcellona per poter passare il turno. Di fronte la squadra di marziani, un pò come oggi viene considerata la Spagna. Scetticismo e pessimismo attorno agli Azzurri che però tirano fuori dal cilindro la partita della vita.

Una partita fantastica, piena di emozioni. La Seleção si butta in avanti con tutto il suo potenziale e cade in pieno nella ragnatela tattica di Bearzot: difesa e contropiede. Il vantaggio per gli azzurri al 5′ con Pablito Rossi, raggiunti al 12′ da Sócrates. Nuovo vantaggio per l’Italia sempre di Rossi che sfrutta l’indecisione di Júnior al 25′.

La diga difensiva dell’Italia regge: Gentile marca a uomo Zico, nettamente il più pericoloso fra i verdeoro, ma nel secondo tempo arriva comunque il pareggio del Brasile al 69′ con Falcão. La sfida sembra cambiare in favore della Selecao ma al 74′ ecco il terzo sigillo per Pablito Rossi autore di una prestazione leggendaria. Si soffre, si soffre maledettamente, allo scadere Dino Zoff salva sulla linea il colpo di testa di Leandro. Risultato finale: 3-2 per l’Italia e Brasile eliminato. Una partita che per i verde oro sarà ricordata come la “Tragedia del Sarrià“, calcisticamente parlando ovviamente.

30 anni da quella impresa: l’Italia avrebbe poi alzato al cielo la Coppa del Mondo, la terza della sua storia. La quarta sarebbe poi arrivata nel 2006 in Germania in finale contro la Francia. E’ vero, abbiamo perso da poco e in maniera netta l’Europeo contro una grande Spagna, ma non dimentichiamoci la nostra tradizione, non dimentichiamoci chi siamo e da dove veniamo, non dimentichiamoci che dietro i “Pentacampeones” del Brasile, c’è solo l’Italia.

5 luglio 1982 – Secondo turno, fase a gironi (Gruppo C) – Stadio “Sarrià” di Barcellona

ITALIA-BRASILE 3-2

Italia: Zoff, Gentile, Cabrini, Oriali, Collovati (Bergomi 34′), Scirea, Conti, Tardelli (Marini 75′), Rossi, Antognoni, Graziani. Allenatore: Enzo Bearzot.
Brasile: Valdir Peres, Leandro, Oscar, Luisinho, Junior; Cerezo, Socrates, Falcao, Eder; Zico; Serginho (Paulo Isidoro 69′). Allenatore: Telé Santana.
Arbitro: Klein (Israele)
Marcatori: Rossi 5′, 25′ e 74′, Socrates 12′, Falcao 68′.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it