Epopea Europea

Mi scusassero in anteprima,
per questo stornello in rima,
con cui provo il resoconto,
dell’Europeo ormai al tramonto.
Prima le violenze ai cani,
poi su Julija alzaron le mani,
si parlò di boicottare,
si finì per cominciare.
Polonia-Grecia: l’apertura;
poi la Russia, che paura!
Impressionò l’esordio loro,
ma la fine non fu d’oro.
Con i russi coi colbacchi,
salutaron anche i polacchi,
cechi e greci festeggiaron,
e poi ai quarti abbandonaron.
Il girone della morte,
all’Olanda chiuse le porte,
con tedeschi e portoghesi,
non bastaron le tronchesi.
Sognaron poco anche i danesi,
alla fin sconfitti e arresi,
mentre Germania e Portogallo,
in semifinale chiusero il ballo.
Saltiam ora al gruppo D,
primo match al lunedì,
Sheva segna, l’Ucraina vola,
poi però a picco cola.
A rilento gli svedesi,
si svegliaron già da appesi,
Francia e Inghilterra avanzaron,
ma ai quarti non cantaron.
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
Ecco l’Italia: niente male!
Bell’esordio con Di Natale.
Col pareggio successivo,
il biscotto tornò divo.
Niente patto Croazia-Spagna,
e il dolcetto “nun se magna”,
con l’Irlanda vittoriosi,
si divenne un po’ boriosi.
La finale, che macelli!
Molti errori di Prandelli,
con Chiellini e Thiago Motta,
ci fasciam la testa rotta.
Fu un massacro, quattro a zero,
noi vedemmo tutto nero;
la Spagna non cambiò copione,
e divenne tri-campione.
Ed adesso che è finita,
si ritorna a normal vita,
con la coppa già in bacheca,
tutti al mare ci si reca.
Però, ricorda, non tradire,
e continuaci a seguire,
perchè dopo gli Europei,
ci son amichevoli e trofei:
con il Tim e il Berlusconi,
non mancheranno le emozioni,
e poi trattenendo il fiato,
Olimpiadi e calciomercato.
Buona estate quindi a voi,
ricordando che con noi,
potrai restar sempre informato,
in attesa del campionato.
Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it