C’è un figlio d’arte per il Bari…

Il Bari di Vincenzo Torrente guarda ai giovani. L’ex allenatore della Primavera genoana non si smentisce e punta un promettente attaccante, già molto apprezzato dagli addetti ai lavori nonostante i suoi 19 anni. Il baby bomber è un prodotto del vivaio del Milan, il gol ce l’ha nel sangue, nel senso più profondo del termine. Il DNA è quello, non si può sbagliare, basti rivedere le statistiche di chi lo ha preceduto.

Stiamo parlando di Simone Ganz, rivelazione della Primavera rossonera nell’ultimo anno, figlio di Maurizio “el segna sempre lu”. Sulle sue tracce si sono vari club di Lega Pro, ma il Bari sembra avere una corsia preferenziale e a giorni potrebbe chiudere l’operazione. Simone sbarcherebbe in Puglia per crescere e segnare tanti gol, nel pieno rispetto della tradizione familiare. Maurizio Ganz osserva con orgoglio: tale padre, tale figlio.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.