I giornali tedeschi: “Vendichiamoci e mandiamoli a casa!”

Sarà un guerra, questo è poco ma sicuro. Soprattutto per quanto successo in quel fatidico 2006. La Germania intera probabilmente sono sei anni ormai che aspetta questo momento che, ora, è arrivato, senza se e senza ma. Giovedì i tedeschi proveranno a vendicare la cocente sconfitta subita contro l’Italia nei mondiali di casa in quella semifinale che spedì gli azzurri a Berlino, dove poi vinse lo scettro in finale contro l’altrettanto odiata Francia.

E’ il momento della verità e dalla Baviera in su, forse consapevoli della propria forza, forse per le troppe motivazioni in gioco e per la posta altissima, forse per i significati socio-politici che si nascondono dietro questa sfida, o forse semplicemente per un desiderio acceso di vendetta, si pregusta una rivincita che possa spedire a casa il tanto odiato stivale e far volare i ragazzi di Loew in finale.

Dalla stampa teutonica arrivano messaggi all’Italia che di ambiguo hanno ben poco. La ‘Bild‘ titola così: “Italien, jetzt rechnen wir ab!” – Italia, adesso ti liquidiamo!; tanto per rendere l’idea di cosa ci aspetta, semmai ce ne fosse stato bisogno. In Germania sono convinti che ci manderanno a casa, che questa sia l’annata buona per la sospirata vendetta che sotto la porta di Brandeburgo covano da 6 anni.

A Prandelli e i suoi calciatori il compito di rimandare, ancora e ancora, la rivalsa attesa con tanta pazienza. Per leggere i titoli della stampa tedesca del post- Italia – Germania clicca qui: http://www.mondosportivo.it/nazionali/euro-2012/28/06/2012/anche-la-stampa-tedesca-abbassa-la-testa-piangiamo/

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.