Andrea D’Amico: “Maxi Lopez non giocherà nel Catania”

Il procuratore di Maxi Lopez, Andrea D’amico, ha fatto il punto della situazione del suo assistito: “Il calciatore ha detto che gli piacerebbe giocare nel Napoli? Lui è un ragazzo fantastico – dichiara a Radio Kiss Kiss Napoli –, intelligente e pronto, nella piena maturità agonistica e per questo non escluderei sorprese. Per questo, dico che comunque non resterà a Catania. Mi aspetto un mercato molto lungo perchè la coda di Scommessopoli sarà lunga ed avrà incidenza sul mercato stesso. Il Napoli si muove con competenza e diligenza, tenendo conto del budget economico. Quest’anno, non disputando la Champions, il budget sarà diverso rispetto a quello dello scorso anno. La vittoria della Coppa Italia è stata importante, e credo che cercheranno di piazzare 2-3 colpi. Bigon prenderà calciatori importanti perchè conosce il mercato, ricordando che il grosso nome non è sempre sinonimo di qualità e di risultati. Molte volte è meglio prendere un talento ancora sconosciuto per poi valorizzarlo e venderlo, così come avventuo con Lavezzi”. Il procuratore ha poi parlato di Criscito e Bocchetti: “Non mi sono stati mai chiesti dal Napoli. Con Bigon c’è stata una chiacchierata semplice e veloce. Criscito ha vinto il campionato con lo Zenit ed è un punto fermo per la prossima stagione”.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it