Materazzi ride della Juve: “Tre stelle? Ma sì, facciamoli divertire…”

Marco Materazzi si sarà anche ritirato dal calcio giocato, ma nelle sue parole rimane sempre il carattere che metteva in mostra sul rettangolo verde. Matrix, come lo hanno sempre chiamato i tifosi dell’Inter, quando prende di mira qualcuno non è mai banale e le sue vittime mai risparmiate.

Questa volta le sue frecciate senza eguali sono indirizzate alla Juventus, la rivale di sempre, in campo e fuori, il nemico di tante battaglie per sfide che hanno sempre acceso il campionato italiano. E per dare sfogo alla sua tagliente ironia, Marco Materazzi, intervistato dalla rivista GQ a margine di un evento della Samsung, non poteva scegliere argomento più discusso, quello che riguarda le tanto fatidiche tre stelle sì/tre stelle no sulla maglia della Vecchia Signora: “Le tre stelle della Juve? Io ne metto 50 sulla maglia. Se loro sono contenti così è giusto farli divertire“.

Poi non si risparmia nemmeno su Ranocchia, corteggiato proprio dalla Juventus: “Andrea è come un fratello per me e so bene quello che gli diceva Conte, ho letto i suoi messaggi…“. Chiusura niente male sulla questione Giovinco: “I bianconeri forse avevano paura di perdere il calciatore e infatti lo hanno pagato caro. Non voglio pensare che abbiano speso certe cifre solo per sottrarlo all’Inter. Conte ha fatto lo stesso con Ranocchia“.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.