Wenger stoppa Van Persie: “Mai in Italia”

Il tecnico dell’Arsenal Arsene Wenger stoppa i sogni bianconeri di raggiungere il centravanti Robin van Persie, parlando del campionato italiano come di un campionato poco attrattivo e ricco per sognare determinati campioni.Intervistato dal ‘Corriere dello Sport’ il tecnico francese ha infatti spiegato: “Robin van Persie resterà all’Arsenal. In Italia si parla sempre molto, ma non c’è alcun motivo perché lui possa giocare in Italia. La Serie A ha molti problemi, molti più che la Premier League e non solo a livello economico. In Italia non ci sono più campioni e il suo campionato non è più affascinante come un tempo”.

Una critica dura, ma allo stesso tempo con un fondo di verità: i nostri club sono mediamente meno ricchi dei competitor europei che possono vantare anche sugli investimenti di ricchi signori stranieri come gli oligarchi russi o gli sceicchi arabi. Inoltre gli ultimi scandali, Calciopoli nel 2006 e scommessopoli nel 2012, hanno minato seriamente la credibilità del movimento italiano agli occhi del mondo.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.