Cassano: “Questo gol potevo solo sognarlo”

Antonio Cassano è il volto della felicità. Dopo il gol che ha aperto le marcature nella partita più importante, quella che ha regalato all’Italia la qualificazione ai quarti di finale, Fantantonio si sfoga e, ricordando dov’era qualche mese fa, quando la sua stessa carriera da calciatore era a rischio, è visibilmente emozionato nel commentare il suo momento.

Il giocatore del Milan ha dichiarato: “Ho fatto tremila sacrifici per essere qui, un mio gol che valesse i quarti degli Europei era un sogno, era quello che volevo dal giorno in cui sono stato male”. Occasione giusta per chiarire definitivamente le sue parole riguardo la questione gay: “Ora ho capito la differenza tra le parole: davvero, non volevo offendere nessuno, era in buona fede in un momento scherzoso. Ciascuno è libero di fare quel che vuole. La parola omofobia nella dichiarazione di scuse non l’ho scelta io, ma il concetto è esattamente quello”.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.