Inter, nodo ingaggio per Kolarov

L’Inter ha recentemente fatto un sondaggio per il terzino sinistro Aleksandar Kolarov, di proprietà del Manchester City, desideroso di cambiare aria per ritrovare quella maglia da titolare che quest’anno ha dovuto cedere a Gael Clichy, preferito al serbo nelle gerarchie di Roberto Mancini.

In Serbia scrivono che Kolarov si trasferirebbe subito in neroazzurro, ma c’è una questione molto importante da risolvere: l’ingaggio astronomico. Lo stesso calciatore aveva fatto a capire alla stampa, nei giorni scorsi, quale fosse il problema principale relativo al suo possibile addio a Citizens: “Voi sapete tutti quanto guadagno…“.

Ben 6 miioni di euro tra stipendio base e possibili premi, un ingaggio che in questo momento l’Inter non può assolutamente permettersi, dato che la politica della società è chiaramente quella abbassare il monte ingaggi. In attesa dello stadio di proprietà, unico strumento che potrebbe riportare la squadra neroazzurra al livello delle altre big europee, per lo meno dal lato economico.

Nel caso in cui venisse risolto questo problema, l’ex giocatore della Lazio si trasferirà subito a Milano per 10 milioni di euro, una cifra tutto sommato “normale” per uno dei terzini più forti d’Europa che ben conosce il nostro campionato e fortemente richiesto come rinforzo dallo stesso Andrea Stramaccioni, pronto a spostare Zanetti e Nagatomo sulla corsia di destra visto il sempre più probabile addio di Maicon.

Condividi
Nato a Genova nel maggio 1992; è un appassionato di calcio, basket NBA e pallavolo (sport che ha praticato per molti anni). Frequenta la facoltà di Scienze Politiche, indirizzo amministrativo e gestionale. Email: alelli@mondosportivo.it