ESCLUSIVA MP – Pagliuca: “Biscotto? Ma per favore!”

Il Gatto di Casalecchio graffia ancora. Gianluca Pagliuca non le manda a dire: a chi preannuncia un indigesto biscotto tra Spagna e Croazia, l’ex portierone ribatte in maniera negativa. Non solo Italia nella chiacchierata, perché non poteva mancare un accenno al suo Bologna e, più in generale, al nostro campionato.

Gianluca Pagliuca, allora che facciamo? Mangiamo questo biscotto?

Ma quale biscotto? Ma avete visto come gioca la Spagna? Gli iberici hanno uno stile calcistico che non contempla queste cose. Sono sicurissimo che non accadrà nulla.

Intanto dalla Croazia ci dicono di tacere su certi argomenti…

Beh, in effetti un italiano che si scandalizza su queste cose è il colmo. Non hanno tutti i torti se andiamo a vedere quello che sta succedendo nel nostro paese. La reazione è comprensibile solo in minima parte: nel 2004 siamo rimasti scottati, avere un po’ di paura è umano.

Se tutto andrà come speriamo, quali sarebbero le prospettive per questa Italia?

Contro chi giocheremmo ai quarti?

Una tra Francia, Inghilterra e Ucraina…

Eh, mica robetta. Sarebbe in ogni caso un quarto di finale complesso, questo significa che la strada verso la vittoria è sempre piena di ostacoli.

Per sorridere c’è sempre il suo Bologna: le idee di mercato appaiono ottime…

Il Bologna ha deciso di intraprendere una strada ben delineata: si punta su giovani dalle grandi potenzialità, non ancora affermati ma neanche sconosciuti. E’ un’idea che io condivido in tutto e per tutto. L’unica cosa da fare è trattenere uno tra Diamanti e Ramirez, per forza.

Conosce questo brasiliano Elkeson?

Sinceramente non lo conosco. Però mi fido della società: se lo seguono, vuol dire che è bravo.

Quanto peseranno le assenze di Di Vaio e, probabilmente, Mudingayi?

L’assenza di Di Vaio peserà tantissimo, sia in termini di gol che di esperienza all’interno dello spogliatoio. Marco ha fatto tanto in questi anni per la maglia rossoblu, lascia un bel vuoto nella squadra. Mudingayi l’hanno già venduto?

Al momento esiste solo la possibilità…

Mudingayi è stato un calciatore importante per il Bologna in questi anni. Anche la sua assenza peserebbe, ma aspettiamo prima che ci sia la certezza delle cose.

Questa Juve, invece, compra mentre le altre big sono in stand by. Si sta creando un divario tra i bianconeri e la concorrenza?

Sicuramente la Juventus partirà da favorita anche nella prossima stagione, su questo non ci sono dubbi. Stanno facendo un ottimo mercato, Isla e Asamoah aumentano il livello della rosa. Ma non scordiamoci mai del Milan: trattenere Thiago Silva equivale ad un acquisto, lui e Ibra restano i due migliori campioni del torneo. Fino a quando ci sarà l’entusiasmo del presidente Berlusconi, i rossoneri non molleranno la presa.

Segnali positivi vengono anche dai portieri: la scuola italiana è in forte ripresa, concorda?

Ci sono tanti giovani in vetrina e, soprattutto, una fascia media che nessun altro paese possiede. Prima le italiane pescavano all’estero, adesso si guarda prima in patria: questo dato è importantissimo.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.