Panchina Samp, dopo il no di Pochettino è corsa a due

La scelta dei dirigenti doriani era ricaduta su Mauricio Roberto Pochettino. L’ex difensore di PSG e Bordeaux, oltre che della nazionale argentina, era considerato l’uomo giusto per riportare la Samp ad alti livelli in Serie A. L’allenatore dell’ Espanyol ha però rifiutato (c’è chi dice addirittura un triennale) e ha deciso di continuare l’avventura alla guida club spagnolo. Per questo il futuro della squadra blucerchiata è ancora tutto da decifrare. Non è tramontata l’ipotesi di conferma di Iachini, autore di un grande lavoro e straordinario artefice di una promozione che a un certo punto della stagione sembrava un miraggio. Le parti si incontreranno presto ma nel frattempo la dirigenza ligure sonderà altri nomi.

Nelle ultime ore l’alternativa più credibile a Iachini pare essere Delio Rossi, allontanato dalla Fiorentina per la nota rissa con Adem Ljajic. La pista Rossi rimane comunque difficile e non è escluso che verranno riprese in considerazione le candidature di Luigi Delneri e Gian Piero Gasperini, nonostante quest’ultimo sia stato il tecnico dei rivali cittadini del Genoa.

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.