Euro 2012: quote e consigli di Mondopallone.it

Scendono in campo gli “Azzurri” contro la Croazia, in un vero e proprio spareggio qualificazione. L’altra sfida del gruppo C vedrà opposte Spagna e Irlanda. Tutte le squadre sono ancora in corsa per un posto nei quarti, con ambizioni e possibilità diverse.

ITALIA-CROAZIA

Allo stadio “Miejski” di Poznan l’Italia si gioca tutto l’Europeo. Vincendo andrebbe avanti, a meno di cataclismi nell’ultima giornata. Una non vittoria invece, aprirerebbe scenari che non osiamo neanche immaginare. La Croazia giocherà per due risultati su tre, al di là delle dichiarazioni spavalde del tecnico Bilic, un provocatore nato.

La vigilia di questa sfida è stata turbata soprattutto dalle dichiarazioni di Antonio Cassano. Noi  però, ci occupiamo di calcio.  E lui dovrebbe fare la stessa cosa. Meglio concentrarci sulla prestazione di livello offerta dagli uomini di Prandelli contro la Spagna, nella prima delicatissima sfida del girone. Esame superato. Ma ora c’è la prova successiva, quella più dura. Due i dubbi di formazione: Di Natale o Balotelli,  Nocerino o Thiago Motta. Vedremo l’Italia contro i croati come imposterà il gioco, dovendo a tutti i costi cercare i tre punti. I temi tattici rispetto al match inaugurale saranno completamente diversi.

Qui gli “azzurri” dovranno fare la partita, lasciando spazi alle geometrie di Modric, agli inserimenti senza palla  di Rakitic e Perisic, e ai due bomber croati, Jelavic e Mandzukic. Un’altra partita. Molto più difficile da leggere. I balcanici vengono dalla vittoria netta contro il Trap, in una sfida viziata però da errori abbastanza clamorosi dell’arbitro olandese Kuipers, tutti a discapito dei Verdi. La nostre individualità sono superiori. La storia calcistica diverse tra le due nazioni, l’estro dei folletti azzurri e  lo spirito unitario che gli italiani ritrovano nei momenti peggiori, potrebbero condurci verso una soffertissima vittoria. Consigliamo di giocare l’1 e il risultato esatto 2-1. Il futuro è adesso. Forza Italia!

SPAGNA-IRLANDA

Partita meno incerta e molto più indirizzata rispetto a quella delle 18, sarà Spagna-Irlanda. Almeno nei pronostici. Le “Furie Rosse” dovranno cercare i tre punti per garantirsi un buon cuscinetto in vista della delicata sfida contro i croati. Del Bosque, dopo aver varato contro l’Italia il modulo senza punte (per più di un’ora), in questo match sembra indirizzato a piazzare Fernando Torres davanti al centrocampo composto da Busquets, Xavi, Silva e Iniesta.

Un riferimento offensivo necessario, visto il possesso palla e le verticalizzazioni costanti dei fuoriclasse in rosso. Agli Irlandesi non resterà che aspettare nella propria metà campo, tutti raccolti e concentrati. Ogni errore potrebbe costare caro. Lo sa bene Giovanni Trapattoni, che ha parlato cosi: “Possiamo batterli. Ma dovremmo fare la partita perfetta. Nell’allenamento di ieri ho rivisto lo stesso entusiasmo e la stessa voglia della vigilia“. Prova a motivare i propri giocatori il tecnico Italiano, ma in cuor suo sa che le speranze della squadra sono minime. Ha deluso dietro l’Irlanda nella prima sconfitta: malissimo Given, male anche i centrali difensivi Dunne e St Ledger, peggio O’Shea e l’inguardabile Ward. Ci vorranno le prestazioni di altissima qualità di McGeady e Duff, gli unici in maglia verde capaci di creare la superiorità numerica. Poi la fisicità e la concretezza del vecchio Keane, ex idolo di White Hart Lane. Un miracolo. Noi, invece, ci occupiamo di cose terrestri. Pronostichiamo l‘Over 2.5 e l’1 Handicap. In bocca al lupo. Alla prossima!

 

Condividi
Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma. Email: lsavarese@mondosportivo.it