Milan-Thiago: è addio. Ecco le alternative

Nei prossimi giorni Thiago Silva e il Milan si diranno definitivamente addio. Troppo alta l’offerta del Paris Saint Germain per il giocatore perché il club rossonero possa rifiutare, troppo allettante il contratto proposto al brasiliano perché questi possa dire di no. Il Milan però, dopo aver perso la coppia Thiago-Nesta dovrà gettarsi ora sul mercato per trovare i sostituti ideali.

Partiamo dall’offerta del PSG che è pronto a versare nelle casse del Milan ben 50 milioni di euro, cifra impossibile da rifiutare in questo momento di crisi in cui anche le casse di un club ricco e prestigioso come il Milan appaiono desolatamente vuote, anche per la volontà di parte della famiglia Berlusconi di non finanziare ulteriormente il club con le risorse destinate alle altre aziende. Troppi i 12 milioni l’anno per 5 anni proposti al giocatore, per provare un rilancio e trattenere il brasiliano. Salvo imprevisti quindi si continuerà a trattare e presto si arriverà alla conclusione dell’affare.

Il Milan intanto si guarda intorno alla ricerca di almeno due pedine che possano affiancare Mexes, ora promosso a titolare inamovibile. Il primo nome sulla lista è quello del brasiliano Dedé del Vasco Da Gama, seguito in passato da Napoli e Inter. Il giocatore costa 18 milioni, ma per 10-12 il Milan potrebbe portarlo a casa. Oltre al sudamericano si sondano anche altri tre nomi di giocatori già avvezzi a giocare in Italia: si tratta di Matias Silvestre del Palermo, Francesco Acerbi del Chievo e Angelo Ogbonna del Torino.

È quest’ultimo l’obiettivo numero uno anche se il club granata chiede almeno 20 milioni. Con l’inserimento dei giovani Verdi e Oduamadi il prezzo però potrebbe scendere.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.