Euro 2012: quote e consigli di Mondopallone.it

Terminato il primo round dei gironi, è già tempo di match senza un domani per tutte le nazionali presenti all’Europeo. Oggi in campo Grecia-Repubblica Ceca e Russia-Polonia. Chi perde rischia di abbandonare o compromettere il cammino verso i quarti.

GRECIA-REPUBBLICA CECA

Dentro o fuori. Un successo per il paradiso o tutti a casa. La partita dello stadio “Miejski” si presenta come un vero e proprio spareggio per il secondo posto, alle spalle della battistrada Russia. La qualità tattica ci consiglierebbe di rischiare più sulla squadra Ceca, reduce però dalla rovinosa caduta della prima giornata. L’autostima e l’entusiasmo della mancata impresa ellenica contro i Polacchi invece, sui Greci.  Michal Bilek, allenatore ceco, in conferenza stampa è stato chiaro: “Non possiamo permetterci altri passi falsi, ho visto la squadra carica dopo la sconfitta contro la Russia. Sono certo che non falliremo.” Alle parole dovranno corrispondere i fatti. Rosicky dovrà essere l’uomo in più, l’anima della squadra ormai orfana di veri e propri talenti. Escludendo il campione d’Europa Cech , Michal Kadlec e Jaroslav Plasil, il resto della truppa sembra non idoneo per affrontare palcoscenici del genere, con la pressione sulla spalle e i rischi annessi nel giocare contro talenti di livello mondiale. La Grecia, dal canto suo, stava per ripetere l’impresa di Euro 2004, quando vinse per 2-1 la partita inaugurale contro i padroni di casa del Portogallo. L’ottima organizzazione difensiva, marchio di fabbrica da ormai un decennio dei biancocelesti, unita al carattere e alla tenacia, potrebbero portare gli Ellenici di nuovo in uno stadio avanzato della manifestazione europea, contro il pronostico di tutti. Come nel 2004, come ieri. Servirà la buona vena realizzativa dello stagionato Gekas, affiancato da Salpingidis e Samaras per avere la meglio della Repubblica Ceca. Siamo certi che i Greci venderanno la pelle. E per noi partono leggermente favoriti. Proviamo  l’1x e l’under 2.5.

POLONIA-RUSSIA

Le due favorite del girone A si affrontano in una sfida affascinante e ricca di spunti. La fantastica atmosfera creata nella prima gara dai supporters polacchi, verrà ripetuta anche stasera nello stadio “Narodowy”, stracolmo di passione e colorato tutto di bianco e rosso. Senza Szczęsny tra i pali, ma con il trio del Borussia Dortmund Lewandoski, Piszczek e Blasczykowski, la squadra di casa tenterà l’assalto al fortino russo. Il team  di Dick Advocaat, dopo il convincente esordio farcito di gol, avrà oggi la prova di maturità più importante della prima fase. Un esame importante che potrà dirci il reale valore russo. Il talento c’è. In tutte le parti del campo ci sono alternative di qualità, a partire dalla porta con il ballottaggio Malafeev-Akinfeev, per finire con l’attacco, dove Kerzhavok e Pavlyuchenko si contenderanno un posto tra i titolari. La pressione ovviamente sarà tutta sulla squadra polacca: con una sconfitta gli uomini di Smuda ridurrebbero al lumicino le speranze di passaggio del turno, mentre i russi, anche perdendo,  avrebbero a disposizione il match ball nella terza sfida contro la Grecia. Ci aspettiamo una grande Polonia, una grande partita e tante reti. Giochiamo senza indugiare Goal e Over. Buon calcio a tutti. Alla prossima!

Condividi
Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma. Email: lsavarese@mondosportivo.it