Euro2012: Svezia, Harmen suona la carica

Siamo qui perché abbiamo giocato un calcio offensivo e questo non cambierà. Dobbiamo giocare una gara d’attacco, pur non dimenticando di essere forti anche in difesa. La tensione? Non la avverto, dormo sempre molto bene e quando dormo sogno…sogno di vincere“. E’ un Erik Hamrén carico quello che si appresta a fare l’esordio in un grande torneo internazionale alla guida della Nazionale del suo Paese, la Svezia.

Sfida non facile, in realtà, per gli scandinavi, che si troveranno di fronte l’Ucraina padrona di casa, evidentemente vogliosa di dimostrare attaccamento alla maglia e spirito d’unità davanti al proprio pubblico. Gara incerta, dunque, ma i gialloblu svedesi sono pronti, vogliosi di confermare quello che molti addetti ai lavori sostengono la tempo: la Svezia potrà essere la vera sorpresa di Euro2012.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.