I francesi contro Mexes: “E’ grasso”

Non c’è pace per Philiphe Mexes, al centro della critica da troppo tempo. Il difensore che incantava l’Europa per forza ed eleganza non c’è più: ci viene il sospetto che, senza quegli anni magici, l’ex romanista sarebbe un onesto mestierante del pallone quest’oggi.In Francia gli danno addosso, stavolta le prestazioni non sono l’argomento principale. Secondo i tifosi dei blues, infatti, Mexes sarebbe in evidente sovrappeso.

“Ha mangiato troppa pizza in Italia, è l’anello debole della nostra difesa”. Queste le frasi più ricorrenti a Parigi e dintorni. Il medico della nazionale, Fabrice Bryand, si schiera invece a difesa del calciatore: “Philiphe ha muscoli in eccesso, ma il suo grasso corporeo non è una cosa anormale. Ha dovuto svolgere una grossa mole di lavoro in palestra quando era infortunato. Tutto ciò ha causato una crescita spropositata della sua massa. Noi stabiliamo quello che i giocatori dovrebbero mangiare, non possiamo però controllarli 24 ore su 24”.

Anche Blanc, pur ammettendo il problema, non scarica il difensore del Milan: “Deve perdere qualche chilo, è vero, ma non è nulla di eccessivo. Se continua a lavorare così il suo fisico ritornerà quello di una volta, altrimenti sarà dura”. 

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.