Finale play off: la Samp infuoca il Marassi, Serie A più vicina

La Sampdoria vince 3-2 contro il Varese la finale di andata dei play off di Serie B e vede avvicinarsi leggermente l’obiettivo Serie A. Partita molto piacevole e piena di pathos agonistico, quella disputata al ‘Marassi’ di Genova, in cui le due formazioni si danno battaglia in un botta e risposta che alla fine regala un match divertente. 5 gol e tante azioni insidiose, ma da segnalare la mostruosa prestazione di Gastaldello, il difensore blucerchiato autore di una doppietta e trascinatore verso la vittoria.

Partita intensa e vivace, con la Sampdoria che prova a prendere in mano il controllo del gioco e Varese che si copre compatta, concedendo qualcosa solo su tiri da fuori e calci piazzati. Al 21′ il gol che sblocca la partita: Gastadello si libera della marcatura in area su calcio d’angolo e insacca all’angolino basso. Vantaggio Samp, ma il Varese non  e il pareggio è subito servito: al 25′ Rivas entra in area, converge e scaglia il suo temibile destro: 1-1. Gara che continua sul filo del botta e risposta con azioni insidiose da una parte e dall’altra: negli ultimi minuti un sospetto mani in area varesina non è sanzionato dall’arbitro, il primo tempo si chiude in parità.

In apertura di secondo tempo i blucerchiati passano in vantaggio: lancio di Obiang, intervento a dir poco maldestro di Magnus Troest che con un tocco sbilenco aggiusta il pallone a Nicola Pozzi che davanti al portiere avversario non sbaglia e porta la sua squadra in vantaggio, facendo esplodere la Curva Sud dello stadio ‘Marassi’. La Sampdoria sembra avere la partita in pugno, premendo sull’acceleratore, ma il Varese, ancora una volta, rimane incollato al match ed è pronto a colpire, come quando De Luca viene pescato in area di rigore e al 55′ a porta sguarnita insacca il gol del 2-2 di una gara piena di emozioni. Al 74′ Soriano si mangia un gran gol intercettando un cross basso dalla sinistra, sparando però alto. A meno di dieci minuti dalla fine, ancora sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ancora Gastaldello svetta su tutti e gonfia la rete all’incrocio dei pali, siglando la propria, incredibile doppietta personale e portando gli uomini di Iachini avanti 3-2 facendo esplodere lo stadio. Non succede più nulla e così può partire la festa della Doria che si aggiudica il primo round della finale per decidere chi, con Pescara e Torino, tornerà in Serie A. Si deciderà tutto, sabato sera all’ ‘Ossola’ di Varese, dove alla squadra di Maran basterà comunque vincere con qualsiasi risultato (in virtù del miglior piazzamento in campionato).

SAMPDORIA – VARESE 3-2

Sampdoria: Romero; Rispoli, Gastaldello, Rossini, Costa; Munari (59′ Soriano), Obiang (76′ Pellè), Renan; Foggia (61′ Juan Antonio); Eder, Pozzi. A disp: Da Costa, Volta, Laczko, Semioli. All. Iachini

Varese: Bressan; Cacciatore, Camisa, Troest, Grillo; Zecchin, Corti, Kurtic, Rivas (71′ Nadarevic); Neto Pereira (68′ Martinetti), De Luca (78′ Damonte). A disp: Moreau, Pucini, Granoche, Filipe Gomes. All. Maran
Arbitro: Giacomelli di Trieste
Marcatori:  21′ Gastaldello (S), 25′ Rivas (V), 47′ Pozzi (S), 56′ De Luca (V), 81′ Gastaldello (S)
Note: Ammoniti  Eder (S), Troest (V), Camisa (V), Kurtic (V), Costa (S), Zecchin (V)

 

 

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.