CALCIOMERCATO: Pandev al Napoli. Stroppa sfida Ferrara

Goran Pandev è a tutti gli effetti un calciatore del Napoli: il club di De Laurentiis ha riscattato il cartellino del macedone per 7,5 milioni. L’ex nerazzurro guadagnerà 2,2 milioni a stagione fino al 2015. Entusiasta per la chiusura della trattativa, il patron della Filmauro ha definito Pandev “un signore che si è ridotto l’ingaggio senza problemi”. Il prossimo obiettivo degli azzurri, considerata la probabile partenza di Dossena, è Cissokho del Lione. L’esterno sinistro, che piace molto a Mazzarri, costa 8 milioni di euro.

Novità per la panchina del Pescara: Gianpiero Gasperini si è tirato fuori dalla corsa, nonostante il colloquio con Daniele Sebastiani fosse andato benissimo. Troppe le incertezze per l’ex tecnico del Genoa. Ciro Ferrara resta così il favorito, anche se nelle ultime ore il nome di Giovanni Stroppa trova sempre più quota. Reduce da un ottimo campionato con il Sudtirol, in Prima Divisione, il 44enne piace soprattutto per la sua predisposizione a ricalcare il modulo zemaniano.

La Roma crede nella pista Giuseppe Rossi: i colloqui tra Sabatini e la dirigenza del Villareal proseguono spediti. L’italo americano ha espresso subito il suo gradimento per la soluzione giallorossa e la trattativa si regge sulle ali dell’ottimismo. Dalla Francia, intanto, arrivano smentite per quanto riguarda l’arrivo di Sissoko dal Tolosa. Il Torino pensa a Maxi Lopez per sostituire Rolando Bianchi; il bomber è richiesto da Parma e Fiorentina.

Proprio i viola ufficializzeranno Montella nel fine settimana: rimangono da risolvere solo alcuni cavilli burocratici tra l’Aeroplanino ed il Catania. In serie B, il Verona abbraccia il nuovo direttore sportivo Sean Sogliano. L’ipotesi Devis Mangia, a questo punto, è sempre più corposa per gli scaligeri. Il Livorno ufficializza Davide Nicola: Spinelli lo ha preferito a tecnici ben più esperti, come Vincenzo Torrente e Franco Lerda. Victor Hugo Mareco, di proprietà del Brescia, è un forte obiettivo del Bologna.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.