CALCIOMERCATO: tutti i movimenti della B

Nonostante l’incertezza regni sovrana sulla composizione del prossimo campionato, i movimenti di mercato non mancano. Il Livorno ha ufficializzato il suo nuovo allenatore: sarà Davide Nicola, 39 anni, proveniente dal Lumezzane.

L’ex difensore del Genoa batte così la concorrenza di Franco Lerda e Vincenzo Torrente, quest’ultimo in procinto di rinnovare con il Bari. Gigi Apolloni è seguito con interesse dal Modena, club che ha già guidato con ottimi risultati: le probabilità di celebrare il matrimonio sono molte.

La Reggina continua a non scoprirsi troppo con le dichiarazioni ma il ritorno di Dionigi è ormai cosa fatta. Il 38enne, “Re Davide” per i tifosi amaranto, vorrebbe portare con sé il portiere Bremec ed il centrocampista Sciaudone, due protagonisti del suo Taranto nella stagione appena conclusa. L’obiettivo del presidente Foti è quello di valorizzare i giovani del vivaio e, al tempo stesso, integrare l’organico con calciatori affamati di serie B. La permanenza di Vincenzo Sarno, di rientro dopo il prestito a Lanciano, si spiega in questo senso.

Grosse novità anche a Verona, dove il nuovo presidente Maurizio Setti ha scelto Sean Sogliano come direttore sportivo; l’ex Palermo ha preferito l’offerta scaligera a quella del Siena, perché convinto dal blasone della società e dal calore del pubblico. Andrea Mandorlini rischia adesso di vedersi rimpiazzato in panchina da Devis Mangia, un pallino di Sogliano sin dai tempi del Varese.

Il Padova, dopo il deludente campionato condotto in porto da Dal Canto, rivoluzionerà la propria rosa: i primi a partire potrebbero essere Raffaele Schiavi, ad un passo dallo Spezia, e Trevor Trevisan, sulle cui tracce ci sono Varese e Catania. Il patron Cestaro ha silurato anche Rino Foschi, dirigente tra i più esperti del calcio italiano. L’ idea era quella di trapiantare in Veneto la coppia che quest’anno ha tentato di salvare il Lecce, ossia Carlo Osti come ds e Serse Cosmi in panchina. Ma nel pomeriggio, con una mossa a sorpresa, gli euganei hanno ufficializzato Fabrizio Salvatori, direttore di lunga carriera.

La matricola Spezia prepara un torneo all’insegna dell’ambizione: la conferma di Michele Serena è solo il primo tassello del mercato. Armin Bacinovic stuzzica la fantasia dei liguri, l’operazione si potrebbe chiudere a patto che lo sloveno accetti di ridursi l’ingaggio. Detto di Schiavi, per la difesa piace molto anche Hernan Dellafiore; in attacco, invece, il grande obiettivo è Ferdinando Sforzini, autore di 20 reti con la maglia del Grosseto.

Proprio i maremmani, attanagliati attualmente dallo scandalo scommesse, pensano di riconfermare Ciccio Statuto a prescindere dalla categoria nella quale dovranno giocare. L’Ascoli rinnova il contratto al bravissimo Massimo Silva, artefice della miracolosa salvezza marchigiana, e bussa alla porta del Genoa per il prestito di Gianmarco Zigoni.

La Ternana sta cercando di convincere Fabio Pisacane a non abbandonare l’Umbria, anche se sarà difficile avere la meglio sulle sirene che giungono da Modena e Sassuolo. Mimmo Toscano vuole dei rinforzi per la sua difesa: sfumato il paraguaiano Mareco, ad un passo dal Bologna, le attenzioni si spostano su Domenico Maietta. Per la porta piacciono Generoso Rossi e Andrea Seculin, mentre il centravanti di peso dovrebbe essere uno tra Marcelo Larrondo e Alessandro Marotta.

Chiudiamo con le dichiarazioni Gigi Maifredi, direttore tecnico del Brescia: “Abbiamo raggiunto l’accordo con Calori, sarà il nostro allenatore anche nella prossima stagione. Siamo felici della riconferma perché vogliamo dare continuità al progetto. El Kaddouri e Jonathas meritano la serie A e, se arriverà l’offerta giusta, li lasceremo partire”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.