Prandelli avvisa Bonucci: “Se arriva l’avviso di garanzia, vai a casa”

Non accenna a schiarirsi il cielo su Leonardo Bonucci. I dubbi sulla posizione del difensore juventino aumentano e anche ora che è stato inserito nella lista dei 23 che andranno in Polonia e Ucraina, la sua situazione rimane critica.

Sembra infatti che anche il ct Prandelli inizi ad avere delle riserve sulla sua presenza ad EURO 2012. Nella retata di qualche giorno fa in quel di Coverciano, ricordiamolo, era stato consegnato a Domenico Criscito un avviso di garanzia per accuse che ora sono state rivolte anche all’ex Bari. Quel giorno il difensore dello Zenit di San Pietroburgo aveva visto sfumare in qualche minuto il sogno di volare all’Europeo, Bonucci rimase lì, nella lista, per alcuni in maniera inspiegabile. Ora arrivano le parole di Andrea Masiello, suo compagno ai tempi dell’esperienza pugliese e già incriminato nello scandalo calcioscommesse, ad aggravare la sua posizione: “Bonucci mi disse che era favorevole ad accordarsi per il pareggio” (si parla di Udinese – Bari, campionato 2009-2010, poi terminata 3-3). Il difensore si difende così a ‘La Stampa‘: “Masiello racconta bugie. Quando dice di aver parlato con me, io ero in ritiro per una partita della Nazionale. Escludo categoricamente di aver mai ricevuto proposte per alterare una partita”.

Ma Prandelli prende posizione in modo deciso e lo avvisa chiaramente: “Se arriverà l’avviso di garanzia dovrai tornare a casa”. Per ora Bonucci rimane tranquillo e continua ad allenarsi, ma l’impressione è che ci saranno a breve clamorose novità.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.