Prandelli non cerca alibi: “Stiamo soffrendo”

Un Prandelli visibilmente preoccupato, forse più dalle questioni extra-calcistiche che dal mezzo disastro combinato a Zurigo dalla formazione italiana, non cerca alibi per giustificare la pesante sconfitta di questa sera: “Abbiamo subito troppo e commesso tanti errori, speriamo di averli commessi tutti stasera. Gli episodi non ci hanno aiutato, è un momento in cui stiamo soffrendo”.
Il C.T. azzurro difende, comunque, una formazione parsa allo sbando: “Terza sconfitta consecutiva? Sì, ma in otto mesi. Dobbiamo recuperare dal punto di vista psico-fisico, i russi sono più avanti di noi”.
Prandelli poi analizza: “Se il centrocampo non ha equilibrio con la difesa soffri. Meglio aver perso di brutto così torniamo coi piedi per terra e lavoreremo tanto”. Infine su Criscito: “Il discorso va affrontato con serenità, spero che riesca a superare questo momento”.

Condividi
Appassionato di calcio in genere, ha collaborato con alcune testate locali che si occupano di calcio giovanile ed è uno dei "vecchietti" reduci del primo MP. Vive a Torino ed è papà di due splendide bimbe. Email: spanetta@mondosportivo.it