Sedici denunce dopo Casale-Virtus Entella

Sedici persone sono state denunciate per gli incidenti di domenica scorsa in Seconda divisione al termine della semifinale playoff Casale-Virtus Entella.

I disordini sono accaduti nel burrascoso finale di gara. Al quinto minuto di recupero il Virtus Entella realizzava il gol del 2-2 che garantiva loro il passaggio del turno; al triplice fischio del direttore di gara si scatenavano le veementi proteste dei calciatori locali e contemporaneamente avveniva l’invasione di campo di alcuni tifosi di casa. Una situazione di estremo pericolo che ha costretto la polizia, presente nell’impianto piemontese, a creare un cordone di protezione per mettere al sicuro la terna arbitrale.

All’indomani della vicenda il Casale ha provveduto a diramare un comunicato di scuse ufficiali e di ringraziamento nei confronti delle forze dell’ordine e della Lega calcio.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it