Indagato anche Bonucci. Prandelli, e ora?

L’avviso di garanzia che ha sconvolto il pre Europeo di Domenico Criscito alcuni giorni fa, adesso è giunto anche nelle mani di Leonardo Bonucci. Ora la situazione del difensore della Juventus si complica e la Nazionale di Prandelli dovrà prendere delle decisioni per mantenere la stessa linea di giudizio tra il bianconero e il terzino dello Zenit che ha già lasciato il ritiro degli azzurri.

Leonardo Bonucci è indagato per “associazione a delinquere e frode sportiva” così come il collega Domenico Criscito e il tecnico della Juventus Antonio Conte. Il giocatore ex Bari era già stato iscritto nel registro degli indagati lo scorso 3 Maggio (come dimostra il documento allegato in fondo).

Il commissario tecnico della Nazionale Cesare Prandelli fino a ieri aveva dichiarato di non essere preoccupato della situazione del centrale difensivo bianconero, perchè diversa da quella di Criscito. E anche il Presidente della Figc Giancarlo Abete, all’atto della diramazione dei convocati per l’Europeo, era sicuro che non c’era nessun ostacolo per la chiamata di Bonucci in Nazionale.

Adesso, però, l’avviso di garanzia al giocatore è arrivato e se la legge è uguale per tutti adesso si dovrebbero prendere delle decisioni, anche per tutelare una Nazionale che si accinge a disputare un’importante competizione europea.

 

Fonte foto: repubblica.it

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.