Napoli trema: avviso di Garanzia per Gianello

Secondo quanto riportato dall’Ansa Matteo Gianello, ex portiere del Napoli, e Silvio Giusti, ex calciatore di Chievo e Como, avrebbero ricevuto un avviso di garanzia da parte della Procura di Napoli nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse.

I due sarebbero accusati di associazione a delinquere e frode sportiva. Nell’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo e dai pm Antonello Ardituro, Stefano Capuano, Danilo De Simone e Vincenzo Ranieri, Gianello e Giusti sono accusati “di aver compiuto atti diretti ad alterare il risultato dell’incontro di calcio Sampdoria-Napoli del 16 maggio 2010”. Gianello nell’occasione avrebbe preso contatti coi compagni di squadra Paolo Cannavaro e Gianluca Grava promettendo alcune migliaia di euro qualora avessero contribuito ad agevolare la vittoria della Sampdoria.

I due difensori partenopei, interrogati nei mesi scorsi, hanno negato di aver ricevuto la proposta illecita, potrebbero comunque trovarsi nei guai per omessa denuncia, con il Napoli che rischierebbe una penalizzazione in classifica per la responsabilità oggettiva e l’esclusione dalla prossima Europa League.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.