Thiago Silva-Barca: ora si tratta

Il Barcellona è decisa a regalare al nuovo tecnico Tito Vilanova una grande squadra, per continuare lo straordinario ciclo vincente di Guardiola. Quest’anno la campagna acquisti blaugrana parte da dietro e il nome nella mente dei dirigenti catalani è uno solo: Thiago Silva.

Convincere il Milan non è per nulla facile, ma il presidente Rosell telefonerà a Galliani in settimana e proverà a fare i primi sondaggi per capire i margini di trattativa. Da via Turati la risposta, in caso di disponibilità a contrattare, sarà una sola: 40 milioni di euro. Una richiesta che, per un difensore centrale, spaventerebbe chiunque, ma non il Barcellona, deciso a portare al Camp Nou il difensore più forte del mondo.

Rosell, vista la richiesta esosa, proverà ad inserire nella trattativa una contropartita tecnica, che ha il nome e il cognome di Ibrahim Afellay, reduce da un brutto infortunio ma dal talento indiscutibile. Il Milan ha bisogno di una cessione eccellente per ricavare i fondi da reinvestire sul mercato, oppure la società adotterà una politica volta al risparmio. Gli indiziati, oltre a Thiago Silva, sono, come noto, Ibrahimovic e Boateng che, però, in questo momento, hanno meno mercato del brasiliano.

Sicuramente sarà una trattativa difficile e lunga, ma non è escluso che a fine estate ci possano essere clamorose novità.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.