Balotelli: “Sono un genio, vincerò il Pallone d’Oro”

Senza stare a pensare troppo alla modestia, l’attaccante italiano del Manchester City Mario Balotelli si autocelebra sottolineando di essere cosciente delle proprie doti da calciatore e si candida per vincere un giorno anche il Pallone d’Oro.

In un’intervista rilasciata a France Football, il centravanti dei Citizens confessa le sue ambizioni di calciatore a livello personale: “So di possedere delle doti importanti – afferma SuperMario – e credo che io sia un genio, ma non sono un ribelle. Dio mi ha dato il talento e, se da una parte è una cosa positiva, dall’altra è anche difficile conviverci perchè sono costretto a confrontarmi sempre con la gente. Il mio sogno? Voglio diventare il giocatore più forte in assoluto – rivela il giocatore ex Inter – Ho ancora da migliorare, ma sono capace di calciare bene, dribblare e se decido di segnare ci riesco. Certo, ho ancora da migliorare, ma sono convinto di poter concorrere un giorno per vincere il Pallone d’Oro, il trofeo più ambìto dopo la Coppa del Mondo e l’Europeo“.

Ultima battuta sul fronte mercato: “Io non avrei problemi a rimanere al Manchester City – ammette – Mancini per me è più che un semplice allenatore. Mi conosce davvero a fondo da quando ero più giovane e ha sempre creduto in me, anche quando i giornali hanno parlato di me coinvolto in presunti scandali“.

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.