Criscito e Conte indagati: le reazioni dell’agente D’Amico e del legale De Rencis

Mimmo Criscito e Antonio Conte sono i due nomi forti per quanto riguarda gli arresti e le indagini di questa mattina in 23 città in tutta Italia e anche nel ritiro Azzurro a Coverciano.

A nome del calciatore e dell’attuale tecnico della Juventus, sono intervenuti l’agente Andrea D’Amico e il legale di Conte, Antonio De Rencis.

Antonio De Rencis: “La reazione di Conte è quella di una persona completamente estranea e fortemente determinata a dimostrare la sua totale estraneità ai fatti contestati“. È il commento dell’avvocato del tecnico della Juventus indagato per associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla frode sportiva nell’ambito del calcioscommesse.

Andrea D’Amico: “Ho sentito Mimmo questa mattina ed è assolutamente tranquillo. È caduto dalle nuvole perché è totalmente estraneo a qualsiasi vicenda – afferma D’Amico – Mimmo auspica di essere sentito al più presto perché è prontissimo a spiegare qualsiasi cosa che possa avere gettato la lente di ingrandimento su di lui. I legali stanno lavorando affinché la magistratura possa ascoltarlo al più presto perché il nostro è un sistema garantista e sarebbe un peccato se dovesse rinunciare agli Europei e poi magari, fra 15-20 giorni, tutto si risolvesse in una bolla di sapone. Il nostro auspicio è che possa essere chiarito tutto velocemente“. Il terzino della Nazionale al suo agente pare aver affermato “di essere andato solo a un incontro con i tifosi dopo un derby perso“, senza quindi conoscere l’identità di tutti e, soprattutto, la situazione dei fatti.

Fonte: Gazzetta.it

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it