Calcioscommesse: indagato anche Leonardo Bonucci

Col passare delle ore si allarga a macchia d’olio “New Last Bet”, il terzo capitolo dell’indagine sul calcioscommesse avviata dalla Procura di Cremona. Dopo gli arresti e gli avvisi di garanzia recapitati questa mattina a personaggi illustri del mondo del calcio, tra cui l’allenatore della Juventus Antonio Conte e il difensore della Nazionale Domenico Criscito, un altro calciatore della selezione italiana, Leonardo Bonucci, sarebbe stato inscritto nel registro degli indagati per il suo coinvolgimento nello scandalo che sta avvelenando il calcio italiano da qualche mese a questa parte.

Da quanto si apprende, l’iscrizione del centrale juventino sarebbe fatta formalmente dalla stessa Procura di Cremona, ma gli atti dovrebbero essere trasferiti ai colleghi di Bari, che si stanno occupando dell’inchiesta in cui è coinvolta principalmente la società calcistica del capoluogo pugliese. Questo spiega il trasferimento degli atti d’ufficio riguardanti Bonucci, visto che i reati contestati al calciatore risalirebbero al periodo in cui nazionale italiano militava nella società pugliese.

La figura di Bonucci sarebbe stata chiamata in causa dall’ex compagno di squadra ai tempi del Bari Andrea Masiello, anch’egli coinvolto nell’inchiesta sul calcioscommesse. In particolare, l’ex difensore dell’Atalanta ha raccontato che anche il compagno fosse a conoscenza della volontà di manipolare il risultato in occasione di Udinese-Bari del campionato 2009-10.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.