Serie D, risultati di playoff e playout

Nel quarto turno dei playoff di Serie D Legnano e SandonàJesolohanno staccato il pass per le semifinali al termine di due delicati incontri decisi ai tiri dal dischetto. Le due compagini raggiungono il Sant’Antonio Abate, qualificatosi dopo il successo nella Coppa Italia di categoria, e il Nuovo Cosenza che in serata ha sconfitto la Lavagnese.

Al Riviera delle Palme di Sambenedetto del Tronto il Legnano sorprende i locali in avvio di gara con la rete di Correzzola. Pazzi, il migliore dei marchigiani, prova a trascinare i rossoblu che si vedono annullare per ben due volte il gol del pareggio. Al 70′ Correzzola sfiora il raddoppio colpendo prima il palo e poi la traversa sulla respinta corta. Il match si mantiene su ritmi elevati agonisticamente e alla fine il taccuino dell’arbitro segnerà ben quattro rossi (Nicolosi, Cuccu e Puglia per la Samb; Valente per il Legnano). L’esito dell’incontro si riapre improvvisamente in prossimità del 90′ grazie alla punizione di Di Vicino che posticipa il verdetto ai rigori dove sono comunque gli ospiti a spuntarla.

Grande equilibrio nella sfida tra l’Atletico Arezzo e il SandonaJesolo. Prime emozioni al 5′ a favore dei toscani: Raso colpisce il palo e sul tentativo successivo la traversa piena dice di no a Ciasca. Llullaku è la spina nel fianco della difesa aretina. Il kossovaro si mette in luce in fase offensiva sia con azioni personali che con precisi suggerimenti a favore delle incursioni dei propri compagni. Prima dell’intervallo il SandonaJesolo recrimina per presunto fallo da rigore. Nella ripresa l’Arezzo colpisce per la terza volta il palo, mentre mister Bacis prova la carta Locatelli (ex Milan e Udinese). Il risultato rimane bloccato fino al 90′ e si prosegue ai tiri di rigore. Fatale l’errore dello stesso Locatelli che permettere il passaggio del turno dei veneti.

Un rigore, stavolta nei 90′ regolamentari, regala il passaggio del turno al Nuovo Cosenza. L’autore del gol è Mosciaro. Al 70′ anche i liguri hanno la possibilità di pareggiare sempre dal dischetto, ma Avellino si fa parare la conclusione da Franza.

Oggi in campo anche i playout che hanno decretato le ultime retrocessioni. Scendono in Eccellenza Colognese, DarfoCarpenedolo, Montecchio, Sanvitese, Ravenna, Orvietana, Santegidiese, Cynthia Genzano, Monterotondo, Real Nocera, Acri e Marsala.

PLAYOFF

Sambenedettese-Legnano 4-5 d.c.r.
Arezzo-SandonàJesolo 3-4 d.c.r.
Nuova Cosenza-Lavagnese 1-0

PLAYOUT

Seregno-Colognese 1-0
Darfo-Carpenedolo 1-1
San Giorgio-Montecchio 4-2
Sanvitese-Sarego 0-1
Ravenna-Pavullese 2-3
Orvietana-Pontevecchio 3-4
Renato Curi-Santegidese 1-2
Palestrina-Cynthia 1-0
Monterotondo-Sant’Elia 0-0
Grottaglie-Real Nocera 2-1
Acri-Nissa 1-0
Acireale-Marsala 0-0

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it