“NON MI MUOVO!”

Houston mi ricevi? Ricevo forte e chiaro! Thiago Silva non si muove dal Milan. Nell’edizione odierna della “Gazzetta dello Sport“, il difensore brasiliano del Milan, pilastro della formazione di Allegri, ha ribadito una volta per tutte la sua volontà di rimanere in rossonero.

Negli ultimi giorni, uno dei centrali più forti in circolazione, forse il più forte in assoluto, era stato accostato a diversi top club europei. Manchester City, Barcellona e tanti altri. Il Milan, per voce dello stesso Galliani, ha sempre smentito le indiscrezioni così come lo stesso tecnico Allegri. Ma finalmente la smentita ufficiale arriva direttamente da Thiago Silva che giura amore al Diavolo: “Mi ha fatto molto piacere sentire queste parole da parte della società – ha dichiarato alla Gazzetta -, è una grande dimostrazione di stima e uno stimolo a fare sempre meglio. Era quello che mi aspettavo: se, quando arriva una proposta da altri, il tuo club risponde subito ‘trattiamo’ un giocatore secondo me deve farsi delle domande. Significa che ti considerano importante a parole ma non nei fatti. Invece io ho avuto la conferma che per il Milan sono fondamentale e incedibile“.

“Incedibile”, sono le parole che si è sentito dire anche Roberto Mancini, che la scorsa settimana era stato a colloquio con Galliani per capire se c’erano le possibilità di intavolare trattative sia con Thiago che con Ibrahimovic. “Tentato da una nuova esperienza? Assolutamente no – assicura il forte centrale verdeoro -. Io sono felice al Milan e voglio restare. Ho parlato con Galliani prima di partire per Amburgo, mi ha detto ‘Stai tranquillo che tu da qui non ti muovi’. Lo sa qual è stata la mia risposta? Non vedo perché dovrei preoccuparmi. Il Milan è casa mia e il resto per me sono solo chiacchiere“.

Sulle parole di Ibra, che recentemente ha detto che al Milan servono rinforzi di qualità per puntare ad essere competitivi su più fronti, Thiago Silva ha affermato: “Io e Zlatan ragioniamo alla stessa maniera: tutti e due siamo venuti in questa squadra per vincere e restiamo per lo stesso motivo. Il Milan è già competitivo, però l’ultimo campionato ha dimostrato che per arrivare davanti agli altri c’è bisogno di altri innesti di qualità“.

E il Milan ha anche pensato proprio al brasiliano come prossimo capitano del Diavolo dopo gli addii importanti dei vari Nesta, Gattuso, Inzaghi e altri: “Il fatto che il Milan abbia pensato a me mi riempie di orgoglioNella vita sono sempre stato abituato a prendermi le mie responsabilità, lo farò anche questa volta“.

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it