Serie B, definito il quadro dei playoff

Saranno Sassuolo-Sampdoria e Verona-Varese le sfide playoff per decretare i nomi delle due finaliste che si contenderanno l’ultimo promozione nella massima serie.

Il successo esterno del Sassuolo a Castellammare di Stabia permette agli emiliani di assicurarsi il terzo posto in classifica e arrivare alla post season con la posizione migliore in graduatoria. Tanta sofferenza quest’oggi per i neroverdi contro una Juve Stabia, caparbia e volenterosa di onorare fino all’ultima la sua ottima stagione da matricola. Il match resiste sullo 0-0 fino al 60′; a sbloccare il risultato provvede Troianiello con un abile tocco di destro al termine di uno scambio con Noselli. Missiroli e Boakye chiudono definitivamente la pratica qualche minuto più tardi. C’è spazio poi per il gol della bandiera di Tarantino e il saluto doveroso della tifoseria delle vespe stabiesi.

Inutile pareggio del Verona a Modena. Al “Braglia” gli ospiti reggono il buon avvio dei canarini che dopo 3′ vanno vicini al vantaggio: Di Gennaro di testa da pochi passi non riesce a mirare la porta avversaria. Il Verona passa all’11’ con Bjelanovic alla prima vera azione impostata dagli uomini di Mandorlini. Prima dell’intervallo Frattali si rende protagonista di un doppio intervento miracoloso su Ardemagni e Cellini. Al 58′ giallo in area veronese: su un cross di Ciaramitaro dalla sinistra Stanco trova lo stacco di testa con parziale respinta da Frattali; le immagini al replay danno l’impressione che la palla abbia superato per intero la linea di porta. Il Modena le prova tutte nel finale per raggiungere il pareggio. Frattali para un rigore ben angolato a Cellini poi in pieno recupero non può nulla sul destro di Giglioli, autore del meritato pareggio modenese.

Avvincente la gara del “Franco Ossola” tra Varese e Sampdoria con in palio il 5° posto. A spuntarla sono i lombardi. Al 15′ De Luca sfugge alla difesa blucerchiata e Romero non può far altro che atterrarlo in area; rigore trasformato in maniera impeccabile da Martinetti. Il vantaggio biancorosso dura solo quattro minuti. Fornaroli si divora il gol del pareggio, ma sul conseguente calcio d’angolo arriva il colpo di testa vincente di Soriano. Altri tre giri di lancette e il Varese è ancora avanti, sempre su rigore. A commettere il fallo è il difensore Volta e Terlizzi dal dischetto ringrazia nonostante l’intuizione di Romero. Nel secondo tempo viene assegnato il terzo rigore del pomeriggio, stavolta ai blucerchiati. Eder si incarica della battuta, ma calcia troppo centrale. La rete del giovane Momentè, scuola Inter, chiude qualsiasi possibilità di successo ai doriani.

Le semifinali playoff si disputeranno mercoledì 30 maggio e sabato 2 giugno. Il 6 e il 9 giugno invece la doppia sfida finale per salire in Serie A.

Juve Stabia-Sassuolo 1-3 62′ Troianiello (S), 76′ Missiroli (S), 81′ Boakye (S), 87′ Tarantino (J)
Modena-Verona 1-1 11′ Bjelanovic (V), 91′ Giglioli (M)
Varese-Sampdoria 3-1 15′ Martinetti rig. (V), 19′ Soriano (S), 23′ Terlizzi rig. (V), 91′ Momentè (V)

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it