Roma, il popolo ha scelto Zeman

Se i tifosi potessero scegliere non ci sarebbero dubbi sul nuovo allenatore della Roma. Non c’è sondaggio che non dia Zdenek Zeman come il preferito del numeroso popolo giallorosso e il tecnico boemo sarebbe ben felice di ritornare in quella che è stata già la sua piazza dal 1997 al 1999. Zemanlandia nella capitale? Non una brutta idea soprattutto dopo aver visto quest’anno i giovani terribili del Pescara, che hanno trovato in Zeman un maestro di vita oltre che di calcio. Sarebbe bello continuare a vederlo alla guida degli abruzzesi anche in Serie A ma il richiamo di Roma è troppo forte. Sì perchè sfumato (o quasi)  Montella e con le difficoltà a convincere Villas-Boas e Bielsa, l’ipotesi Zeman non è rimasta soltanto una suggestione dei tifosi.

Baldini e Sabatini potrebbero decidere di virare proprio sul buon vecchio Zdenek, considerato indubbiamente un’ottima soluzione per dare continuità al progetto ripartendo dalle cose positive (poche a dir la verità) della stagione appena conclusa. Calcio d’attacco, lavoro e fatica. Tutte caratteristiche che piacciono alla dirigenza e a Baldini in particolare e che potrebbero far sciogliere definitivamente le riserve. Un ulteriore aspetto positivo è sicuramente rappresentato dal rapporto col capitano Totti, che in occasione della promozione del Pescara in serie A non ha esitato ha definire ‘il calcio in persona’ l’uomo che più di tutti lo ha fatto crescere nella infinita esperienza con la maglia della Roma. La strada è segnata, il futuro si chiama Zeman. Per la gioia di tutti.

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.