Inzaghi, ipotesi Chicago Fire

Nuova pretendente in arrivo dalle Americhe per l’attaccante del Milan, Filippo Inzaghi. Proposta di spessore al giocatore rossonero, che finalmente potrebbe prendere una decisione sul suo futuro lontano da Milano.

Le opzioni più gettonate sono quelle. Va ormai di moda che i giocatori ultra trentenni decidano di espatriare verso l’Est per terminare la loro carriera nelle massime serie di campionati certamente molto meno competitivi e faticosi di quelli europei. Oppure un’altra meta preferita è, dall’altra parte del mondo, l’America e la Major League americana in particolare.

Tra i senatori del calcio italiano e del Milan c’è l’attaccante Filippo Inzaghi in procinto di abbandonare la maglia rossonera per andare a sparare le ultime cartucce della propria carriera all’estero.

Dopo alcune proposte giunte proprio da oltreoceano (Los Angeles Galaxy e Vasco da Gama in primis), nelle ultime ore si è fatta avanti con particolare vigore un’altra pretendente per SuperPippo. Secondo le indiscrezioni riportate su gianlucadimarzio.com si tratta dei Chicago Fire, formazione di massima serie statunitense, che ha offerto un contratto all’esperto calciatore italiano di due milioni di dollari (lordi) per un anno.

Non solo. Oltre a far parte della rosa dei Men in Red, Inzaghi ricoprirebbe anche il ruolo di responsabile del settore giovanile del club.

Un’esperienza sicuramente interessante, che unisce la voglia, ancora ben presente, di giocare del bomber insieme alla responsabilità di curare l’approccio al calcio delle nuove giovani leve.

 

 

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.