Galliani: “Tutti vogliono Thiago. Maxi Lopez non verrà riscattato”

E’ un Adriano Galliani a tutto tondo quello che ha parlato con i giornalisti circa il mercato estivo di casa Milan. Il dirigente rossonero ha cercato di fare, una volta per tutte, il punto sulla situazione dei gioielli milanista, Thiago Silva e Ibrahimovic su tutti, rassicurando i tifosi del Diavolo circa una permanenza certa del brasiliano e dello svedese anche nella prossima stagione. In particolare, l’amministratore delegato del club meneghino, pur ammettendo la corte spietata dei maggiori club europei al difensore sudamericano maglia numero 33, ha ribadito la ferma volontà dell’enturage rossonero di trattenere l’ex Fluminense, resistendo anche a offerte economicamente imbarazzanti.

L’assedio vero è su di lui (Thiago Silva, n.d.r.), sembra che tutti i club lo vogliano, club e proprietari ricchi. Thiago ha chiesto e ottenuto l’autorizzazione da noi per andare alle Olimpiadi. Abbiamo valutato che è meglio non avere a Milanello un giocatore felice piuttosto che averne uno infelice“. A chi lo provoca, parlando di un’ipotetica offerta di 50 milioni di euro per il difensore brasiliano, Galliani risponde: “Faremo il possibile e l’impossibile per resistere. Thiago Silva è felice di restare al Milan, ha un contratto fino al 2016, ed è a Milanello che si sta curando”.

Il manager rossonero ha voluto anche chiarire la situazione legata a Zlatana Ibrahimovic, impegnato in questo periodo con la nazionale svedese in vista di Euro2012, dichiarando che neanche il gigante di Malmo si muoverà da Milano, svelando anche un piccolo retroscena, con la visita dell’ex punta di Inter e Barcellona a casa Galliani nel post Milan-Novara, conclusasi con una stretta di mano tra i due dopo una paio d’ore di colloquio, quasi a voler rinsaldare l’alleanza tra Ibra ed il Diavolo.

Sugli altri componenti della rosa attuale e sugli sviluppi di mercato, dopo gli arrivi a parametro zero di Montolivo e Traoré e dopo la partenza di alcuni dei senatori, il manager meneghino ha dichiarato ufficialmente  che Maxi Lopez, prelevato in inverno dal Catania e autore di soli due gol, non verrà riscattato, mentre per Aquilani il discorso col Liverpool resta aperto. Intanto El Shaarawy diventerà al 100% un calciatore del Milan, mentre Merkel sarà tutto del Genoa.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.