Un nuovo addio alle porte

Un nuovo addio nel mondo del calcio giocato sta per profilarsi. Non in Italia, ma in direzione Ucraina. L’ex stella del Milan Andriy Schevcenko ha dato qualche ipotesi sul suo futuro.

Chiariamo. Il futuro immediato dell’attaccante della Dinamo Kiev e della Nazionale ucraina si chiama Euro 2012. Il giocatore, infatti, sarà certamente presente nella competizione, che tra l’altro si disputa anche nella sua patria.

Ma dopo? Be’, non è certo una novità che Sheva sia in procinto di appendere le scarpette al chiodo, anche se i trentasei anni potrebbero lasciare spazio ancora ad un paio di stagioni in biancoblu. Di certo c’è che, secondo quanto ha dichiarato lo stesso giocatore, dopo gli Europei di Polonia e Ucraina dirà addio alla Nazionale: “Questo sarà il mio ultimo torneo con la Nazionale – afferma l’ex Chelsea – Dopo non ho deciso cosa farò, se continuerò nel mondo del calcio oppure no“.

Ancora qualche incertezza, quindi, sull’effettivo ritiro dal calcio giocato. Secondo quanto riporta il Daily Mirror, però, pare che il destino del calciatore potrebbe parlare inglese. Forte di un rapporto di stima tra lui e il presidente del Chelsea, Abramovich, il numero uno dei Blues potrebbe favorire il ritorno a Londra del suo ex giocatore, magari nello staff tecnico della squadra in veste di preparatore atletico.

Ipotesi sicuramente suggestiva, che rappresenterebbe un finale di carriera degno per uno tra i primi campioni al mondo.

 

 

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.