Ipotesi frode sportiva per Bari-Lecce

Secondo l”Ansa sono giunte ormai al termine le indagini sulla presunta combine che avrebbe interessato il derby pugliese Bari-Lecce, disputato a maggio del 2011 e terminato con la vittoria dei salentini.

Tra gli indagati per frode sportiva compaiono i nomi di Carlo Quarta e Andrea Starace, due personaggi legati all’ex presidente del Lecce Pierandrea Semeraro. Quarta e Starace avrebbero incontrato in due momenti distinti Andrea Masiello e Gianni Carella e in queste occasioni ci sarebbe stato lo scambio di denaro utile ad assicurare la riuscita della combine. Gli investigatori ora stanno vagliando la posizione dello stesso Semeraro nella vicenda.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.