Palermo, Zamparini apre agli arabi

La pista araba torna in voga in casa Palermo. Le dichiarazioni rilasciate quest’oggi da Maurizio Zamparini ai microfoni di Mediaset hanno riacceso le speranze dei tifosi rosanero.

La trattativa non è conclusa del tutto come si temeva ai primi di maggio in seguito alla squalifica ottenuta dal presidente della società siciliana. Zamparini ha confermato che i rapporti si sono rimasti buoni e ciò può permettere che i nuovi investitori arabi acquistino delle quote societarie. Nuove liquidità fondamentali in cassa, ma Zamparini si mantiene cauto per non illudere la propria tifoseria: “questo mercato non subirà l’influenza di questa operazione in quanto il mercato è già iniziato, anzi quasi finito”. Affermazioni ad hoc per evitare pressione inutili ai nuovi investitori e permettereche la trattativa si svolga senza ostacoli.

Il presidente rosanero ha poi terminato il suo intervento con una frase breve che inquadra l’attuale situazione economica del calcio europeo: “Con questa crisi economica, tutte le società non hanno modo di investire. Solo chi possiede soldi arabi o russi può permettersi grossi investimenti”.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it