Van der Wiel: “Ho rifiutato la Roma”

Gregory Van der Wiel, dalle pagine del suo sito ufficiale, comunica di aver spezzato sul nascere qualsiasi trattativa tra l’Ajax e la Roma. Il terzino fa sapere di voler disputare la prossima Champions League, competizione dalla quale i giallorossi saranno fuori per la seconda volta consecutiva.

E pensare che i presupposti per chiudere l’operazione c’erano tutti: valutato dieci milioni dal suo club di appartenenza, Van der Wiel riscuoteva consensi tra i dirigenti di Trigoria. I colloqui tra la Roma e l’Ajax proseguivano molto bene, Sabatini stava perfino riuscendo a strappare un leggero sconto ai lancieri.

Queste le parole attraverso cui il difensore orange ha messo fine alle indiscrezioni di mercato: “I media, soprattutto quelli italiani, davano per certo il mio passaggio alla Roma. La notizia non è del tutto infondata, il mio procuratore ha trascorso un giorno nella capitale su richiesta del club giallorosso ed è stato accolto alla grande. Hakim Slimani (l’agente n.d.r.) ha però riferito loro che io preferisco una società diversa, una società che mi consenta di giocare la Champions. Nonostante ciò mi ritengo onorato dell’interessamento della Roma nei miei confronti e li ringrazio”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.