Villarreal retrocesso, assalto ai pezzi pregiati

Si è conclusa con un inatteso e per certi aspetti tragico esito la stagione del Villarreal. Il Sottomarino Giallo infatti, dopo essere stato sconfitto nell’ultima di campionato dall’Atletico Madrid al ‘Madrigal’, sarà costretto a ripartire dalla Liga Adelante il prossimo anno. Lacrime di delusione hanno caratterizzato la serata di ieri col presidente Fernando Roig Alfonso che con la sua espressione quasi sembrava chiedere scusa ai sostenitori spagnoli. Dalla Champions alla seconda divisione dunque, e i grandi club come squali sono pronti ad approffittarne cercando di accaparrarsi i calciatori migliori presenti in rosa e che difficilmente accetteranno di scendere di categoria.

 Impossibile non partire da Giuseppe Rossi, il quale nonostante il tremendo infortunio che ne ha di fatto penalizzato l’ascesa, è ancora molto ambito in Italia. La Juventus è sempre interessata ma occhio al Napoli che in caso di partenza di Lavezzi sarà costretto a guardarsi intorno. C’è poi il giovane Mateo Musacchio, argentino di passaporto italiano, entrato in orbita Roma così come Nilmar, già seguito dai giallorossi la scorsa estate e dai cugini della Lazio a gennaio dopo il fallimento della trattativa Honda.

 Da non dimenticare l’ex Udinese Zapata, acquistato solo un anno fa ma la cui valutazione è scesa sensibilmente e che potrebbe indurre più di una squadra a fare un pensierino al difensore colombiano. Altro big che potrebbe lasciare il Villarreal è Borja Valero, ritenuto uno dei migliori centrocampisti considerando il rapporto qualità-prezzo. E’ sempre piaciuto al Napoli ma occhio alla feroce concorrenza di Malaga e Manchester City.

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.