Luis Enrique: “Un orgoglio allenare la Roma ma ora mi fermo”

L’ultima conferenza stampa in giallorosso di Luis Enrique ha confermato le voci già circolate nell’ultimo periodo. Dopo l’addio alla Roma, a quanto pare per scelta personale, l’ex allenatore del Barça “B” ha manifestato la sua volontà di fermarsi per una stagione.

E’ stato bellissimo essere allenatore della Roma, un grande orgoglio, grazie di tutto. E’ stato un grandissimo piacere essere l’allenatore di questa squadra, non mi sono pentito, nemmeno nei giorni più brutti. Me ne vado perché sono molto stanco – son le parole rilasciate dal catalano a Trigoria – Ho dato il 100 per cento e so che non basta l’estate per recuperare le forze e quindi non posso darla alla squadra. Il prossimo anno non allenerò di sicuro“.

Un anno sabbatico anche per Luis Enrique così come per Pep Guardiola, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto, chissà che i due non possano ritrovarsi sulla stessa panchina magari in qualità di primo allenatore e vice per il prossimo anno?

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it