VIDEO – Libertadores: goleada Santos, impresa “U”. Flu in rimonta

Si chiudono col botto – anzi – coi botti gli ottavi di ritorno di Copa Libertadores: esagera il Santos che ne rifila otto al Bolivar; va sotto, rimonta, vince il derby brasiliano e si qualifica il Fluminese, a spese dell’Internacional; compie l’impresa l’Universidad che ribalta il 4-1 dell’andata battendo il Deportivo Quito con un sonoro 6-0.

Santos-Bolivar 8-0 (and. 1-2) (highlights in alto, fonte: YouTube)
6′ Elano (S), 21′ rig. Neymar (S), 27′ Ganso (S), 29′ Alan Kardec (S), 36′ Neymar (S), 49′ Elano (S), 52′ Ganso (S), 60′ Borges (S)

  • Dopo la sconfitta e le polemiche dell’andata (Neymar “picchiato” in campo e colpito al volto da un oggetto scagliato dai tifosi) il Santos, con il cortello tra i denti, risponde sul campo goleando il Bolivar: il pesante 8-0 è sicuramente la punizione migliore che il club santista poteva infliggere ai boliviani. I padroni di casa sbloccano subito l’incontro con un tiro dalla distanza di Elano che coglie colpevolmente impreparato il portiere ospite Argüello. L’estremo difensore boliviano si rende protagonista anche al 21′ quando, inspiegabilmente e stupidamente, sugli sviluppi di un corner spinge Edu Dracena causando il rigore che Neymar realizza. Passano sei minuti e anche Ganso scrive il suo nome nel tabellino dei marcatori deviando in rete, di tacco, un cross di Neymar. Di lì a poco arriva anche il quarto gol con un rasoterra da fuori area ben angolato da Alan Kardec: siamo al 29′ e il Santos è già 4-0. Il primo tempo si chiude con la doppietta personale di Neymar favorita dalla complice deviazione di un difensore del Bolivar. La ripresa si apre come si era aperta la partita e cioè con Elano in rete: pregevole la finta con cui il nazionale brasiliano si libera al tiro per poi battere Argüello. Con Elano e Neymar in doppia marcatura, anche Ganso non vuol esser da meno: suo il settimo gol dell’incontro, su punizione ottenuta per il solito brutto intervento sul numero 11 del Santos. Neymar che prima dell’ottavo gol regala anche numeri da giocoliere al pubblico del Vila Belmiro. Chiude la goleada Borges a conclusione di una bella manovra dei padroni di casa che parte da Neymar, passa per Ganso e viene conclusa dal numero 9, subentrato al Alan Kardec al 55′. Ai quarti il Santos troverà gli argentini del Vélez Sársfield.

Fluminense-Internacional 2-1 (and. 0-0)
13′ Leandro Damião (I), 15′ Leandro Euzébio (F), 45′ Fred (F)

  • Il Fluminense si aggiudica il derby brasiliano battendo, in rimonta, l’Internacional e avanzando ai quarti. Dopo lo 0-0 dell’andata al Tricolor carioca serviva una vittoria per andare avanti: vittoria che arriva per 2-1 al termine di una gara aperta e con la qualificazione sempre in bilico. Passaggio del turno che sembra in discesa per i Colorados in vantaggio al 13′ grazie all’ottima conclusione da fuori area di Leandro Damião: rete in trasferta molto importante e che dà al team di Porto Alegre la possibilità di qualificarsi con due risultati su tre. Il Flu però non si fascia la testa e, due minuti dopo, perviene subito al pareggio grazie al colpo di testa di Leandro Euzébio su punizione di Thiago Neves. La partita è vivace ed entrambe le squadre sfiorano il vantaggio: l’Inter con Dátolo (conclusione respinta da Cavalieri) e Oscar (servito in buona posizione da Tinga calcia alto); il Fluminense con un bel tiro di Rafael Sobis che colpisce l’incrocio dei pali. Vantaggio che, per il club di Rio de Janeiro, arriva a fine primo tempo con un altro colpo di testa su calcio piazzato di Thiago Neves: stavolta l’inzuccata vincente che fa esplodere l’Engenhão è di Fred. Non mancano le emozioni anche nel secondo tempo ma il risultato non cambia: è il palo a negare il gol alla punizione di Thiago Neves, mentre imprecise sono le conclusione di Dagoberto (tocco sotto che scavalca Cavalieri ma termina alto) e di Leandro Damião, il cui tiro da fuori area termina di poco sopra la traversa. Nei quarti il Fluminense incontrerà il Boca Juniors nella riproposizione del duello che ha visto già le squadre affrontarsi nella fase a gironi e chiudersi con una vittoria a testa.

(Fonte: YouTube)

Universidad de Chile-Deportivo Quito 6-0 (and. 1-4)
20′ Junior Fernandes (U), 27′ Junior Fernandes (U), 35′ Díaz (U), 56′ Mena (U), 70′ Henríquez Iturra (U), 73′ Henríquez Iturra (U)

  • Serviva un’impresa all’Universidad de Chile per ribaltare la sconfitta per 4-1 subita all’andata: è andata anche oltre la “U” che rifila un sonoro 6-0 al Deportivo Quito e avanza ai quarti. Ago della bilancia della qualificazione che si sposta già nel primo tempo: al 20′ è Junior Fernandes, sugli sviluppi di una punizione, a sbloccare l’incontro; passano sette minuti ed è lo stesso attaccante cileno a raddoppiare con una splendida conclusione a giro che si infila all’incrocio dei pali. Il 3-0 che qualificherebbe la “U” arriva al 35′ grazie alla tiro dalla distanza di Díaz che, sfortunatamente deviato, inganna l’incolpevole Elizaga. L’aver ribaltato il risultato dell’andata non ferma la squadra cilena che al 56′ realizza il quarto gol con una conclusione velenosa di Mena che batte sul palo e si infila in rete. Con l’Estádio Nacional lotado di Santiago a sottolineare con gli “ohh” i passaggi dell’Universidad arriva anche la quinta marcatura con Henríquez Iturra che lanciato solo davanti Elizaga non sbaglia. Il 6-0 che fissa il risultato finale lo realizza ancora Henríquez Iturra che sfrutta un’indecisa uscita del portiere ecuadoriano e un fortunoso rimpallo e, con la porta sguarnita, mette a segno la personale doppietta. Al turno successivo l’Universidad incontrerà i paraguaini del Libertad.

(Fonte: YouTube)

I RISULTATI DEGLI OTTAVI DI FINALE:

Fluminense-Internacional 2-1 (andata: 0-0) – Fluminense qualificato ai quarti
13′ Leandro Damião (I), 15′ Leandro Euzébio (F), 45′ Fred (F)

Unión Española-Boca Juniors 2-3 (andata 1-2) – Boca Juniors qualificato ai quarti
25′ Insaurralde (BJ), 49′ Mouche (BJ), 61′ Pineda (UE), 67′ Riquelme (BJ), 70′ Jaime (UE) – Al 70′ Orión (BJ) respinge rigore a Herrera (UE)

Universidad de Chile-Deportivo Quito 6-0 (andata: 1-4) – Universidad de Chile qualificato ai quarti
20′ Junior Fernandes (U), 27′ Junior Fernandes (U), 35′ Díaz (U), 56′ Mena (U), 70′ Henríquez Iturra (U), 73′ Henríquez Iturra (U)

Libertad-Cruz Azul 2-0 (andata: 1-1) – Libertad qualificato ai quarti
9′ Núñez (L), 49′ Cáceres (L)

Corinthians-Emelec 3-0 (andata: 0-0) – Corinthians qualificato ai quarti
7′ Fabio Santos (C), 64′ Paulinho (C), 85′ Alex (C)

LanúsVasco 2-1 (4-5 dcr) (andata: 1-2) – Vasco qualificato ai quarti
18′ Nilton (V), 60′ Pavone (L), 78′ Gutiérrez (L)

Santos-Bolivar 8-0 (andata: 1-2) – Santos qualificato ai quarti
6′ Elano (S), 21′ Neymar (S), 27′ Ganso (S), 29′ Alan Kardec (S), 36′ Neymar (S), 49′ Elano (S), 52′ Ganso (S), 60′ Borges (S)

Vélez Sársfield-Atlético Nacional 1-1 (andata: 1-0) – Vélez Sársfield qualificato ai quarti
52′ Fernández (VS), 69′ Mosquera (AN)

IL CALENDARIO DEI QUARTI DI FINALE:

Boca Juniors-Fluminense18/05/2012, ore 00:45

Libertad-Universidad de Chile17/05/2012, ore 00:30

Vasco-Corinthians17/05/2012, ore 02:50

Vélez Sársfield-Santos18/05/2012, ore 03:00

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it