VIDEO – Libertadores: Boca show! Avanti anche Timão e Vasco

Riquelme è sicuramente l’uomo copertina delle gare di ritorno degli ottavi di Copa Libertadores andate in scena nella notte: oltre al “suo” Boca, avanzano anche il Corinthians e, dopo la lotteria dei rigori, il Vasco.

Unión Española-Boca Juniors 2-3 (and. 1-2) (highlights in alto, fonte: YouTube)
25′ Insaurralde (BJ), 49′ Mouche (BJ), 61′ Pineda (UE), 67′ Riquelme (BJ), 70′ Jaime (UE) – Al 70′ Orión (BJ) respinge rigore a Herrera (UE)

  • Il 2-1 di Buenos Aires lasciava apertissimo il discorso qualificazione tra Boca Juniors e Unión Española, con i cileni a cui bastava l’1-0 per avanzare: non c’è storia invece nel match di ritorno, con il Boca che già dopo pochi minuti della ripresa blinda risultato e qualificazione, vincendo anche in Cile per 3-2. Showman della serata il capitano degli Xeneizes: Juan Román Riquelme. Sua la punizione-capolavoro con cui, al 25′, confeziona l’assist per l’1-0 di Insaurralde: un rasoterra telecomandato sul secondo palo che chiede solo di esser spinto in rete. Suo il passaggio decisivo per il raddoppio di Mouche dopo che, lo stesso numero 10 argentino, aveva recuperato il pallone sfruttando un’ingenuità clamorosa di Ampuero. Gol che, di fatto, ipoteca il passaggio del turno. E dopo due assist, si regala anche la marcatura: sua infatti la terza rete argentina al 67′, grazie a una pregevole serpentina all’interno dell’area di rigore cilena che gli permette di battere agevolmente Lobos, finalizzando un contropiede ospite e realizzando il gol del 3-1. Sei minuti prima, infatti, l’Unión Española aveva accorciato le distanze con un bella conclusione a giro di Pineda. L’ultimo gol della serata arriva al 70′ con Jaime che è il più lesto di tutti a ribattere a rete la corta respinta di Orión realizzando così il 3-2, dopo che l’estremo difensore ospite aveva sventato il rigore calciato da Herrera. Ai quarti il Boca Juniors attende la vincente del derby brasiliano tra Fluminense e Internacional in programma nella notte italiana.

LanúsVasco 2-1 (4-5 dcr, and. 1-2)
18′ Nilton (V), 60′ Pavone (L), 78′ Gutiérrez (L)

  • Servono i rigori al Vasco per avere la meglio del Lanús e avanzare ai quarti: 2-1 infatti era finita in Brasile e 2-1 finisce anche al ritorno in Argentina. Eppure la qualificazione sembrava essersi messa subito in discesa per i brasiliani: al 18′, infatti, Nilton sfrutta l’indecisa uscita del portiere ospite Marchesín e, con una conclusione da fuori area, porta in vantaggio il Vasco. Un gol importantissimo in ottica doppio confronto perchè pareggia quello segnato in trasferta dagli argentini. Al 60′ però i padroni di casa riaprono il discorso per il passaggio del turno con Pavone che, servito da Valeri sul filo del fuorigioco, salta Prass e insacca nella porta sguarnita, per il momentaneo 1-1. Riaperto il confronto gli argentini aumentano la pressione alla ricerca del gol del 2-1, che arriva al 78′ grazie alla complicità del portiere ospite: su una conclusione dalla distanza di Velázquez è infatti incerto Prass che respinge malamente. Sul pallone si avventa Gutiérrez che realizza, riequilibrando il risultato dell’andata e mandando, di fatto, le squadre ai calci di rigori. La “lotteria” premia il Vasco che con il quinto rigore realizzato da Alecsandro si imponge per 5-4 e stacca il pass per i quarti. Fatale per il Lanús di Camoranesi (perfetto il suo rigore) l’errore di Romero che colpisce la traversa. Ai quarti il Vasco affronterà il Corinthians proponendo il secondo derby brasiliano nella fase a eliminazione diretta.

(Fonte: YouTube)

Corinthians-Emelec 3-0 (and. 0-0)
7′ Fabio Santos (C), 64′ Paulinho (C), 85′ Alex (C)

  • Dopo lo 0-0 dell’andata serviva una vittoria al Timão per accedere ai quarti: non fallisce il Corinthians che, a San Paolo, si impone per 3-0 sugli ecuadoriani dell’Emelec. La squadra di Tite parte subito forte e già al 7′ trova il gol del vantaggio con Fabio Santos che riceve in area un cross dalla sinistra e, complici dei rimpalli favorevoli, batte agevolmente Dreer. La rete non rallenta la pressione del team paulista che continua a spingere sfiorando la rete prima con una forte conclusione di Paulinho, sventata dall’estremo difensore ospite, poi con un piattone in tuffo di Willian, alto sopra la traversa, e infine ancora con Paulinho che vede il suo colpo di testa respinto dal palo. L’imprecisione in fase di finalizzazione del Timão rischia di essere punita a inizio ripresa: Cássio salva porta, risultato e qualificazione deviando con un ottimo intervento la forte punizione di Valencia. Scampato il pericolo il Corinthians riesce finalmente a trovare la rete del raddoppio, che di fatto chiude i giochi, al minuto 64 grazie al colpo di testa di Paulinho su punizione dalla trequarti di Chicão. Nel finale c’è anche spazio per vedere il terzo gol dei padroni di casa, con Alex, e il gol annullato a Pavon, dell’Emelec, per fuorigioco. Come detto, ai quarti il club di San Paolo affronterà il Vasco, riproponendo il duello dell’ultimo Brasileirão che ha visto vincere il Corinthians proprio davanti alla squadra di Rio de Janeiro.

(Fonte: YouTube)

CALENDARIO E RISULTATI DEGLI OTTAVI DI FINALE:

Fluminense-Internacional 11/05/2012, ore 03:00 – (andata: 0-0)

Unión Española-Boca Juniors 2-3 (andata: 1-2) – Boca Juniors qualificato ai quarti
25′ Insaurralde (BJ), 49′ Mouche (BJ), 61′ Pineda (UE), 67′ Riquelme (BJ), 70′ Jaime (UE) – Al 70′ Orión (BJ) respinge rigore a Herrera (UE)

Universidad de Chile-Deportivo Quito – 11/05/2012, ore 03:00 – (andata: 1-4)

Libertad-Cruz Azul 2-0 (andata: 1-1) – Libertad qualificato ai quarti
9′ Núñez (L), 49′ Cáceres (L)

Corinthians-Emelec 3-0 (andata: 0-0) – Corinthians qualificato ai quarti
7′ Fabio Santos (C), 64′ Paulinho (C), 85′ Alex (C)

LanúsVasco 2-1 (4-5 dcr) (andata: 1-2) – Vasco qualificato ai quarti
18′ Nilton (V), 60′ Pavone (L), 78′ Gutiérrez (L)

Santos-Bolivar – 11/05/2012, ore 00:30 – (andata: 1-2)

Vélez Sársfield-Atlético Nacional 1-1 (andata: 1-0) – Vélez Sársfield qualificato ai quarti
52′ Fernández (VS), 69′ Mosquera (AN)

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it