Minacce di morte per McClean

Un brutto episodio scuote l’Irlanda, prossima avversaria dell’Italia a Euro2012. L’esterno della nazionale del Trap James McClean è stato infatti minacciato di morte dai tifosi dell’Irlanda del Nord per aver scelto di rappresentare la nazionale della parte indipendente dell’isola.

Per i tifosi si è trattato di un vero e proprio tradimento, visto che McClean ha giocato in tutte le rappresentative minori dell’Irlanda del Nord, per poi optare per l’Eire e arrivare a rappresentarla nei prossimi campionati europei.

“Sono assolutamente onorato di essere stato chiamato a rappresentare il mio Paese ai Campionati Europei”, ha scritto McClean su Twitter accendendo l’ira dei tifosi dell’altra Irlanda culminata in minacce di morte all’indirizzo del giocatore, considerato alla stregua di un traditore. Fra le due nazioni i rapporti sono sempre tesi da quando la parte meridionale dell’isola ottenne l’indipendenza dal Regno Unito con una lunga guerra nei primi anni del ‘900. Fino agli anni ’90 inoltre fra le due isole ci fu una conflitto fra gli indipendentisti cattolici e gli unionisti protestanti che causo più di 3000 morti e che ancora oggi, nonostante la tregua, non si è ancora del tutto spento.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.