Bologna, settimana intensa per il mercato

Quella che si apre per il Bologna sarà una settimana molto intesa sul versante del mercato, con la società che vuole al più presto chiudere i discorsi riguardanti rinnovi, prestiti e comproprietà per poi pensare alla prossimo anno con maggiore serenità e un progetto definito.

Stefano Pioli sarà la base su cui costruire il Bologna della prossima stagione. Il tecnico ha già fatto sapere di voler restare a Bologna per costruire qualcosa di importante e la società sembra pronta a garantirgli un buon progetto. Pioli si incontrerà comunque col presidente Albano Guaraldi e il direttore generale Roberto Zanzi per studiare la strategia. In primis sono da risolvere le questioni legate al contratto di Andrea Raggi – in scadenza a giugno – con cui si cercherà a breve un accordo per i prossimi tre anni, anche se il giocatore vorrebbe un quadriennale. Poi si parlera delle comproprietà e dei prestiti. Già oggi il Bologna dovrebbe incontrarsi col Brescia per Alessandro Diamanti, giocatore ormai imprescindibile per il Bologna e per Pioli. Poi si lavorerà col Genoa per Robert Acquafresca, col Bologna che cercherà una dilazione del pagamento per il riscatto del cartellino, e Ishak Belfodil del Lione, per cui si cercherà di abbassare la cifra. La settimana dovrebbe concludersi con altri appuntamenti per il rinnovo di contratto: i casi più scottanti sono quelli legati a Diego Perez e Gaby Mudingayi.

Solo dopo aver sistemato questi contratti si penserà alle comproprietà e sopratutto a sfoltire una rosa troppo ampia e con troppi giocatori inutilizzati dal tecnico per poi andare all’assalto degli obiettivi per rendere ancora più competitiva una squadra che in questa stagione ha stupito tutti.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.